Wiebke Lehmkuhl

Biography

Contralto

Contralto tedesco, ha studiato canto presso la Hochschule für Musik und Theater di Amburgo.
Ha fatto parte dell’ensemble dell’Opera di Zurigo.
Il suo repertorio wagneriano comprende ruoli quali: Erda (Tokyo Spring Festival, Royal Opera House Covent Garden); Magdalene in Die Meistersinger von Nürnberg (Opéra de Paris, Festival di Bayreuth); Flosshilde, Grimgerde e Prima Norna (Der Ring des Nibelungen) e Voce dall’alto (Parsifal) per il Festival di Bayreuth. Ha inoltre interpretato la Terza Dama nel Flauto Magico di Mozart al Festival di Salisburgo sotto la direzione di Nikolaus Harnoncourt e Storgè (Jephtha di Händel) all’Opera Nazionale Olandese diretta da Ivor Bolton.
Come concertista si esibisce con orchestre tra cui: Berliner Philharmoniker, Orchestra del Gewandhaus di Lipsia, Zurich Tonhalle Orchestra e la Bamberger Symphoniker, in sedi importanti come la Elbphilharmonie di Amburgo o la Musikverein di Vienna e nei principali festival europei, tra i quali Lucerna, Salisburgo e Schleswig-Holstein.
Ha lavorato con direttori d’orchestra come: Riccardo Chailly, Daniele Gatti, Daniel Harding, Philippe Jordan, Marc Minkowski e Kent Nagano.
Il suo repertorio concertistico comprende la Passione secondo Matteo e l’Oratorio di Natale di J. S. Bach, il Requiem di Mozart, le Sinfonie n. 2 e n. 3, Das Lied von der Erde e i Kindertotenlieder di Mahler, oltre ai GurreLieder di Schönberg.

Biography

Direttore d'orchestra

È considerato uno dei direttori più interessanti della sua generazione.
È invitato da tutte le orchestre del mondo, soprattutto per il repertorio romantico austro-tedesco, da Richard Wagner e Richard Strauss a Alexander von Zemlinsky, Franz Schrecker ed Erich Wolfgang Korngold, ma si dedica con uguale passione a tutto il repertorio, da Mozart ai contemporanei.
Noto e molto apprezzato per l’approccio cameristico alle opere che dirige, ama e sa bene come usare le infinite possibilità sonore di una grande orchestra sinfonica, conservando sempre il suono intimo delle formazioni da camera.
Il suo lavoro è stato riconosciuto e premiato numerose volte: con OPUS KLASSIK come “Direttore dell’anno” per la Sirenetta di Zemlinsky con l’Orchestra Filarmonica Neerlandese (Pentatone) e nella categoria “Best Opera Recording of the 20th/21st century” per Das Wunder der Heliane di Korngold alla Deutsche Oper di Berlino (Naxos). È cavaliere dell’Ordine del Leone dei Paesi bassi e ha ricevuto il “Prix d’Amis” dell’Opera Nazionale Olandese. È stato nominato al Grammy Awards nella categoria “migliore incisione operistica” per Wozzeck di Berg; durante la sua direzione musicale l’Opera Nazionale Olandese è stata nominata “Teatro d’Opera dell’anno”-
Nella stagione 2022/23 sarà ospite dei teatri di Berlino, Amsterdam e Zurigo, dirigerà, fra le altre, l’Orchestra Giovanile Tedesca, la Filarmonica di Seoul, l’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, la Konzerthausorchester di Berlino.

Biography

Direttore orchestra formazioni giovanili

Consegue il diploma di Trombone con il massimo dei voti presso il Conservatorio di Musica "A. Corelli" di Messina e il diploma superiore di musica presso la "Scuola di Alto Perfezionamento Musicale di Saluzzo", dove oltre ai corsi ordinari di trombone, frequenta il "Corso di formazione per Direttori d'orchestra" tenuto dai Maestri V. Garbarino e A. Ceccato, partecipando alla Master finale tenuta dal Maestro C. M. Giulini.

Contemporaneamente prosegue gli studi di direzione d'orchestra con J. Mezsaros e G. A. Gavazzeni. Studia presso la "Scuola di Paleografia e Filologia Musicale" di Cremona e si specializza in musica antica sotto la guida del trombettista americano E. H. Tarr.

Vincitore di audizione, ha collaborato regolarmente per nove anni come Primo Trombone con "l'Orchestra dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia". È stato invitato ad esibirsi come solista da importanti Orchestre tra le quali: l'Orchestra Nazionale di Cracovia, la London Sinfonietta, l'Orchestra Nazionale dell'Accademia di Santa Cecilia. Cinque le produzioni discografiche come solista. Ha collaborato per anni alla registrazione di colonne sonore per il cinema e ha registrato come solista, accompagnato dall'Orchestra Nazionale dell'Accademia di Santa Cecilia, la raccolta discografica: Io, Ennio Morricone. Dal 1993 occupa il ruolo di Primo Trombone presso l'Orchestra della Fondazione Teatro Massimo di Palermo e dal 1996 è Direttore dell'Ensemble Ottoni e Percussioni del Teatro Massimo di Palermo.

È Direttore artistico del Teatro Comunale "Giuseppe Lena" di Cammarata.

Biography

Direttore onorario a vita

Ha compiuto gli studi musicali, pianoforte e composizione, diplomandosi presso il Conservatorio Santa Cecilia di Roma. Nel 1970 ha vinto il concorso per giovani direttori d’orchestra della Rai, collaborando da allora con le sue orchestre, con quella dell’Accademia di Santa Cecilia e della Scala di Milano per i concerti sinfonici. Ha riscosso un ampio successo internazionale dirigendo i Wiener Symphoniker, i Bamberg Symphoniker, l’Orchestre de la Suisse Romande, l’Orchestre Philharmonique de Radio France, la BBC Symphony Orchestra, l’Orchestra WDR, la Cleveland Orchestra, e l’Orchestra del Gewandhaus di Lipsia. Ha inoltre collaborato per molti anni con l’Orchestre National de France. È stato Direttore stabile dell’Orchestra Sinfonica Siciliana (1979-1997), Direttore principale dell’Orchestra della Rai di Roma (1987-1991), Generalmusikdirektor dello Stuttgart Staatstheater (1991-1997), Direttore musicale del Teatro San Carlo di Napoli (1999-2004) e Direttore principale del Teatro Massimo di Palermo (2001-2006).

Il suo repertorio spazia dalla musica classica alla contemporanea, nell’ambito della quale ha diretto in prima mondiale opere di Berio, Clementi, Maderna, Stockhausen, Ligeti, Nono, Rihm, Battistelli, Betta etc. Si è dedicato al melodramma sia in Europa che negli Stati Uniti, affrontando un repertorio che va dal Settecento al Novecento e collaborando assiduamente con teatri quali la Fenice di Venezia, La Scala di Milano, l’Opera di Roma, il Comunale di Firenze, la Bastille e lo Châtelet di Parigi, il Muziektheater di Amsterdam, il Grand Théâtre di Ginevra, la Bayerische Staatsoper di Monaco, l’Opera di Chicago, la San Francisco Opera, la Los Angeles Opera, l’Opera di Tel Aviv, la Deutsche Oper di Berlino, il Teatro Real di Madrid, il Covent Garden Royal Opera House di Londra inclusa una lunga tournée in Giappone con Così fan tutte di Mozart. Con il grande successo di Elektra di Strauss a Napoli ha ricevuto il premio Abbiati. È stato ospite dei maggiori festival internazionali, tra cui le Wiener Festwochen, il Festival di Schwetzingen, lo Schleswig Holstein Musik Festival, il Rossini Opera Festival di Pesaro, il Maggio Musicale Fiorentino, Coruña Mozart Festival, Ferrara Musica e la Biennale di Venezia. Ha trionfato con Il flauto magico di Mozart al Grand Théâtre di Ginevra, un successo ripetuto nel febbraio 2009 con Salome di Strauss. Su invito di Piero Farulli è docente di direzione d’orchestra alla Scuola di Musica di Fiesole. Ha inciso per Sony, Emi, Erato e Deutsche Grammophon.

È accademico di Santa Cecilia, e gli è stato conferito il prestigioso premio “Beste Aufführung” 2012 da «Opernwelt» per La sonnambula di Bellini, diretta a Stoccarda nell’aprile 2012. È stato nuovamente nominato Direttore musicale del Teatro Massimo di Palermo. È tornato al San Carlo di Napoli dopo avere diretto Semiramide di Rossini con la regia di Ronconi nell’autunno 2011 e Les pêcheurs de perles di Bizet nell’ottobre 2012 nonché l’inaugurazione della Stagione Sinfonica 2013/2014 e Salome di Strauss. Nel 2015 ha diretto a Stoccarda Il Vologeso di Jommelli, curando personalmente la versione strumentale. L’opera è stata premiata dalla rivista «Opernwelt» come la più interessante dei cartelloni tedeschi 2015. Nel marzo 2016 ha avuto un grande successo alla Staatsoper di Amburgo con Guillaume Tell di Rossini.

This Season

Ferro Concert

Ferro Concert

26.03.2023 8:30 PM Buy

Biography

Direttore musicale

Si è affermato come uno dei principali direttori di oggi, sia del repertorio operistico che orchestrale. Nel 2018, è stato nominato Direttore ospite principale presso la Semperoper di Dresda. Da luglio 2019 è direttore principale della BBC Philharmonic e da gennaio 2020 ricopre il ruolo di Direttore musicale del Teatro Massimo di Palermo. Da settembre 2022 sarà direttore musicale della Volksoper di Vienna.

Ha diretto alcuni dei più prestigiosi ensemble del mondo, come la London Philharmonic Orchestra, la Gewandhausorchester Leipzig, la Pittsburgh Symphony Orchestra, la Swedish Radio Symphony Orchestra, l'Orchestra National de Lyon, la City of Birmingham Symphony Orchestra, la Staatskapelle Dresden, l’Orchestra RAI Torino, la NDR Elbphilharmonie Orchestra, la Israel Philharmonic Orchestra, la SWR Symphonieorchester, la WDR Sinfonieorchester e la Tonhalle Orchestra di Zurigo. La combinazione di energia e chiarezza e la sua capacità di evocare dettagli ricchi di colore, lo hanno portato ad essere regolarmente direttore ospite presso la Bayerischen Staatsoper di Monaco, la Fenice di Venezia e l'Israeli Opera.

Richiesto in tutto il mondo, si divide costantemente tra le apparizioni internazionali come direttore d’orchestra e l’attività di promozione di progetti di integrazione musicale nel suo paese natale, l’Israele. Nel 2021 ha vinto il Premio speciale "Franco Abbiati" conferito dall'Associazione Nazionale Critici Musicali per i progetti realizzati al Teatro Massimo. Nel 2017 ha pubblicato il suo libro La paura, il rischio e l’amore – Momenti con Mozart, scritto in cooperazione con la giornalista tedesca Inge Kloepfer, mentre del 2019 è il suo primo romanzo, Die vier Ohnmachten des Chaim Birkner. Nato a Be’er Sheva nel 1981, comincia a studiare la fisarmonica e il pianoforte all’età di cinque anni. A nove prende lezioni di composizione con Tania Taler e continua, in seguito, sotto la guida di Michael Volpe fino al 2004.

Biography

Compositore e direttore nato a Palermo, è l’erede della tradizione neoclassica sinfonica italiana, “sulle orme di Ottorino Respighi” (Luigi Verdi, Accademia filarmonica di Bologna). Nel 2008 le pronipoti di Respighi, Elsa e Gloria Pizzoli, lo hanno incaricato di ripristinare molti dei suoi primi lavori orchestrali, incluso il completamento del primo Concerto per violino. Con il suo lavoro come fondatore e direttore musicale della Chamber Orchestra di New York e le apprezzate incisioni per Naxos è stato riconosciuto internazionalmente tra i principali studiosi e interpreti della musica di Respighi. Le sue composizioni sono state eseguite da orchestre quali London Philharmonic, San Diego Symphony, Chamber Orchestra of Philadelphia, Orchestra Sinfonica Siciliana, Orchestra del Teatro alla Scala di Milano e del Teatro Massimo di Palermo.

È noto per i suoi poemi sinfonici lirici ispirati dall’antichità classica e che mostrano collegamenti con il Rinascimento e il Barocco italiani. La Chamber Orchestra di Philadelphia ha tenuto a battesimo Ode Corelliana nel 2017, dopo il successo di Venus and Adonis. “Venus era una bella canzone orchestrale” (The Philadelphia Inquirer); “Venus ricorda Respighi, è intriso dell’immaginazione originale di Di Vittorio e della sua abilità nel costruire architetture musicali che finisce per svanire, come la amorevolezza della stessa Venere… [con l’influenza di] Bach e Ravel” (Broad Street Review).

Nel 2015 la San Diego Symphony gli ha commissionato la fanfara marina On a Theme of Monteverdi per il centenario del Balboa Park alla Copley Symphony Hall.

Nel 2012 ha fatto il suo debutto sul podio con l’Orchestra Sinfonica Siciliana al Politeama Garibaldi. 

Ha studiato composizione con Giampaolo Bracali (con il quale ha studiato anche direzione) e Ludmila Ulehla alla Manhattan School of Music, e filosofia alla Columbia University. Apprezzato da Piero Bellugi, le sue composizioni sono edite da Panastudio/Casa Ricordi (Universal Music), incise con Naxos ed elencate da Daniels’ Orchestral Music.

Biography

Manuela Ranno, conclude con Lode e Menzione d’onore gli studi di Direzione d’orchestra, sotto la guida del M° C. Caruso, presso il Conservatorio V. Bellini di Palermo. Dopo aver terminato gli studi in lingue straniere, consegue nel 2011 il diploma di Canto lirico e successivamente la Laurea specialistica di Canto rinascimentale e barocco, con lode e menzione d’onore. 

Da Gennaio 2021 ricopre la carica di Direttore musicale del Teatro di Tradizione Ente Luglio Musicale Trapanese, mentre per la stagione 2018/2019 è stata nominata Direttore musicale dell’Orchestra Filarmonica Francesco Cilea di Reggio Calabria per il Rhegium Opera Musica Festival. 

Nell’anno 2021 ha debuttato con successo titoli quali Cendrillon di P. Viardot, Madama Butterfly, Stabat Mater di G.B. Pergolesi in forma scenica e ha diretto l’opera La Prova di un’opera seria di F. Gnecco presso L’E.L.M.T. Debutta inoltre Turandot in una tournée in Calabria e presso il Teatro F. Cilea ha diretto titoli quali La Traviata, Il Barbiere di Siviglia, concerti lirico-sinfonici e preparato l’orchestra per la prima esecuzione mondiale della Via Crucis di A. Galanti. In qualità di direttore principale dell’Orchestra Giovanile F. Cilea, attua un programma di formazione orchestrale e vocale, mirato all’esecuzione di concerti sinfonici e alla messa in scena, nell’aprile 2019, de L’arca di Noè di B. Britten. 

Collabora tra gli altri anche con il Festival Tones on the Stones, il Teatro Coccia di Novara e il Teatro Massimo di Palermo. Ha ricoperto il ruolo di Assistente Direttore dal 2015, affiancando numerosi direttori per le opere: Tosca, Don Giovanni, Rigoletto, Turandot, Falstaff, Cendrillon, Madama Butterfly, L’heure Espagnole, La voix humaine e Lucia di Lammermoor, La Traviata, Il viaggio a Reims, Turandot e Le nozze di Figaro, Streghe di Venezia di P. Glass. 

Tra i recenti impegni La Cendrillon al Teatro Verdi di Trieste, Tosca per l’Ente Musicale Trapanese e il debutto alla Volksoper a Vienna.

Biography

Diplomato al Conservatorio di Palermo con Giuseppe Di Janni, si è perfezionato in seguito con Eugene Sarbu  a Londra e con Paolo Borciani a Milano. Dopo aver vinto una borsa di studio presso l’Università dell’Indiana a Bloomington, ha collaborato con Yuval Yaron, Franco Gulli, Josef Gingold e Rotislaw Dubinsky.
Svolge un’intensa attività concertistica internazionale in America e in Europa, con la partecipazione a festival internazionali tra i quali quelli di Tanglewood, Freiburg e Taormina. È vincitore di numerosi premi e ha registrato per la RAI e per l’etichetta Dynamic.
Violino di spalla dell’Orchestra del Teatro Massimo dal 1991, ha tenuto corsi di violino e di musica da camera alla Drew University di Madison (New Jersey - USA) e al Conservatorio di Maracaibo (Venezuela). Dal 1999 collabora come spalla con l’Orchestra di San Paolo in Brasile.
Suona in duo con la violoncellista Kristi Curb.

This Season

Articles and Press Releases

Esito manifestazione d’interesse...
21 July 2022

Esito manifestazione d’interesse...

A conclusione della procedura relativa alla manifestazione d’interesse al...

Read more
Manifestazione di interesse per il...
21 June 2022

Manifestazione di interesse per il...

Questa Fondazione, in conformità al Regolamento per l’assegnazione di...

Read more