Stagione 2022-23 / Opere e balletti

Nabucco

Biglietti da € 19,80

Lo spettacolo

Direttore Francesco Lanzillotta
Regia Andrea Cigni
Scene Dario Gessati
Costumi Tommaso Lagattolla
Luci Fiammetta Baldiserri
Riprese da Gianni Bertoli
Assistente alla regia Luca Baracchini
Assistente alle scene Maddalena Moretti
Assistente ai costumi Donato Didonna

Allestimento del Teatro Massimo in coproduzione con il Teatro Regio di Torino

Personaggi e interpreti

NabuccoRoman Burdenko (23, 26, 28, 30) / Alberto Gazale (25, 27, 29)
Abigaille Ewa Płonka (23, 26, 28, 30) / Irina Moreva (25, 27, 29)
Fenena Silvia Beltrami
Zaccaria Luca Tittoto (23, 26, 28, 30) / Marko Mimica (25, 27, 29)
Ismaele Vincenzo Costanzo
Il gran sacerdote di Belo Luciano Roberti
Abdallo Blagoj Nacoski
Anna Elisabetta Zizzo

Orchestra e Coro del Teatro Massimo
Maestro del Coro Salvatore Punturo

Informazioni

ATTO I

Nel tempio di Salomone a Gerusalemme, gli ebrei piangono la loro sorte: Nabucco (Nabucodonosor), re di Babilonia, li ha assaliti con le sue orde e sta profanando la città. Mentre pregano Zaccaria, il Sommo Sacerdote, entra con la sorella Anna e la fglia di Nabucco, Fenena, ostaggio degli ebrei.

ATTO II

Nel palazzo di Nabucco a Babilonia, Abigaille ha trovato un documento che attesta che non è fglia di Nabucco ma di schiavi. Abigaille vuole vendicarsi di Nabucco e di Fenena, nominata reggente mentre lui è in guerra, e rifette malinconicamente sul suo amore per Ismaele.

ATTO III

Nei giardini pensili di Babilonia, la folla inneggia ad Abigaille. Il Sommo Sacerdote la spinge a mettere a morte gli ebrei, ma prima che possa firmare, giunge Nabucco, confuso, alla ricerca del trono. Abigaille congeda gli altri e spiega a Nabucco che, ha assunto lei il governo, e lo induce a firmare la condanna a morte degli ebrei.

ATTO IV

Nelle sue stanze, Nabucco si sveglia da un sonno irrequieto sentendo il nome di Fenena da fuori: la figlia e tutti gli ebrei vengono condotti a morte. Disperato, Nabucco si inginocchia per chiedere perdono al Dio degli ebrei, promettendo di convertirsi con il suo popolo.

Ph. Rosellina Garbo / Franco Lannino

La Prima di domenica 23 ottobre sarà trasmessa in diretta streaming sulla WebTv del Teatro e su Repubblica.it