Stagione 2022-23 / Direttore d'orchestra

Salvatore Di Vittorio

Biografia

Compositore e direttore nato a Palermo, è l’erede della tradizione neoclassica sinfonica italiana, “sulle orme di Ottorino Respighi” (Luigi Verdi, Accademia filarmonica di Bologna). Nel 2008 le pronipoti di Respighi, Elsa e Gloria Pizzoli, lo hanno incaricato di ripristinare molti dei suoi primi lavori orchestrali, incluso il completamento del primo Concerto per violino. Con il suo lavoro come fondatore e direttore musicale della Chamber Orchestra di New York e le apprezzate incisioni per Naxos è stato riconosciuto internazionalmente tra i principali studiosi e interpreti della musica di Respighi. Le sue composizioni sono state eseguite da orchestre quali London Philharmonic, San Diego Symphony, Chamber Orchestra of Philadelphia, Orchestra Sinfonica Siciliana, Orchestra del Teatro alla Scala di Milano e del Teatro Massimo di Palermo.

È noto per i suoi poemi sinfonici lirici ispirati dall’antichità classica e che mostrano collegamenti con il Rinascimento e il Barocco italiani. La Chamber Orchestra di Philadelphia ha tenuto a battesimo Ode Corelliana nel 2017, dopo il successo di Venus and Adonis. “Venus era una bella canzone orchestrale” (The Philadelphia Inquirer); “Venus ricorda Respighi, è intriso dell’immaginazione originale di Di Vittorio e della sua abilità nel costruire architetture musicali che finisce per svanire, come la amorevolezza della stessa Venere… [con l’influenza di] Bach e Ravel” (Broad Street Review).

Nel 2015 la San Diego Symphony gli ha commissionato la fanfara marina On a Theme of Monteverdi per il centenario del Balboa Park alla Copley Symphony Hall.

Nel 2012 ha fatto il suo debutto sul podio con l’Orchestra Sinfonica Siciliana al Politeama Garibaldi. 

Ha studiato composizione con Giampaolo Bracali (con il quale ha studiato anche direzione) e Ludmila Ulehla alla Manhattan School of Music, e filosofia alla Columbia University. Apprezzato da Piero Bellugi, le sue composizioni sono edite da Panastudio/Casa Ricordi (Universal Music), incise con Naxos ed elencate da Daniels’ Orchestral Music.

Questa stagione