Vasilisa Berzhanskaia canta al Teatro Massimo di Palermo nel recital dedicato a Rossini, in programma il 23 marzo.

Vasilisa Berzhanskaia canta al Teatro Massimo di Palermo nel recital dedicato a Rossini, in programma il 23 marzo.

21 Mar 2022

Vasilisa Berzhanskaia, nuova stella del belcanto mondiale, canta al Teatro Massimo di Palermo nel recital interamente dedicato a Rossini, in programma mercoledì 23 marzo. Da Cenerentola e Italiana in Algeri alle arie per la Colbran.

Acclamata nel personaggio di Sara nel “Roberto Devereux” di Donizetti, in scena al Teatro Massimo di Palermo in questi giorni e fino al 27 marzo, il mezzosoprano russo Vasilisa Berzhanskaia è anche la protagonista del recital in programma mercoledì 23 marzo alle 20:30 in Sala Grande. Ad accompagnarla al pianoforte il Maestro Michele D’Elia, tra i principali collaboratori al pianoforte per l'attività artistica e didattica dell’Accademia Teatro alla Scala, che si esibisce regolarmente con i più prestigiosi solisti, da Juan Diego Florez a Pretty Yende, Jessica Pratt, Maria Agresta, Carmela Remigio e tanti altri.

Il programma del recital, interamente dedicato a Rossini, si apre con due grandi arie tratte da La Cenerentola e L’italiana in Algeri, due delle sue più note opere buffe. Prosegue con la Marche et réminiscences pour mon dernier voyage per pianoforte solo, eseguita al piano da Michele D'Elia, spostando l'attenzione su tutta quella produzione cameristica alla quale Rossini si dedica dopo aver abbandonato la scrittura per il teatro e della quale fa parte anche la grande cantata Giovanna d'Arco.

La seconda parte del concerto è invece dedicata a Isabella Colbran, prima moglie di Rossini e creatrice di molti dei più importanti ruoli tragici nelle sue opere. Il giovane e brillante mezzosoprano Vasilisa Berezhanskaya riprenderà i ruoli iconici della cantante spagnola, regine, eroine, incantatrici, ma sempre donne innamorate e straziate da conflitti interiori, con l’aria di Semiramide, la preghiera da Maometto secondo, seguita dal prélude religieux della Petite Messe solennelle, e il finale di Armida.

Già consacrata nuova stella del belcanto mondiale, Vasilisa Berezhanskaya ha completato i suoi studi a Mosca presso il Bol'šoj, dal 2015 al 2017, dove ha studiato sotto la guida di Dmitry Vdovin. Ha partecipato nel 2016 all’Accademia Rossini Opera a Pesaro sotto la direzione di Alberto Zedda e nel 2017 ha fatto parte del Young Artists Program del Festival di Salisburgo. Ha lavorato con direttori quali Zubin Mehta, Daniele Gatti, Dmitri Jurowski, Vladimir Jurowski, Michele Mariotti, Andrea Marcon, Enrique Mazzola, Stefano Montanari, Donald Runnicles, Giacomo Sagripanti, Michele Spotti, Alexander Vedernikov e molti altri.  Nel 2021 è stata insignita del titolo di Young Singer of the Year all’International Opera Awards 2020.

Biglietti da 30 a 12 € in vendita alla biglietteria del Teatro Massimo, online e tramite call center.

Info: https://www.teatromassimo.it/calendario/concerti/recital-berzhanskaya.html

Scarica il comunicato stampa al link

Fotografie al link

Ufficio Stampa
Fondazione Teatro Massimo
Giovannella Brancato