Una settimana fitta di appuntamenti musicali da non perdere

Una settimana fitta di appuntamenti musicali da non perdere

6 Lug 2021

Una settimana fitta di appuntamenti musicali da non perdere con il Teatro Massimo di Palermo. Da mercoledì 7 a domenica 11 luglio, concerti e opere, dal vivo e in streaming, e venerdì 9 luglio, con Traviata, l’atteso debutto palermitano di una diva internazionale come il soprano sudafricano Pretty Yende.

Mercoledì 7 luglio sarà riproposto in streaming gratuito, su  www.teatromassimo.it dalle 8.00 e per tutto il giorno, il concerto diretto da Omer Meir Wellber che domenica scorsa ha inaugurato al Teatro di Verdura la stagione estiva del Teatro Massimo. Per chi se li fosse persi, sarà possibile recuperare i due capolavori musicali del Novecento: il Concerto per pianoforte e orchestra n. 2 di Sergej Rachmaninov, solista il giovane pianista rumeno Daniel Ciobanu che con grande personalità e padronanza tecnica ha incantato il pubblico al Teatro di Verdura, e la Cantata Aleksandr Nevskij che Sergej Prokofiev trasse dalle musiche di scena per il film omonimo di Sergej Ejzenstejn. L'esecuzione, accompagnata dalle scene del film, ha impegnato insieme all’Orchestra, il mezzosoprano Natalia Gavrilan, e il Coro del Teatro Massimo, diretto da Ciro Visco.

Venerdì 9 e sabato 10 luglio, alle 20.00, nell’atrio di Palazzo Sant’Elia, è in programma il concerto della Cantoria, del Coro di voci bianche e del Coro Arcobaleno, diretti da Salvatore Punturo, con un programma che spazia dall'Ave Verum Corpus di Wolfgang Amadeus Mozart, eseguito da Coro di voci bianche e Coro Arcobaleno, alle Laudi alla Vergine Maria dai Quattro Canti Sacri di Giuseppe Verdi eseguite dalla Cantoria, fino a brani jazz (Bob Chilcott e Joyful, Joyful dalla colonna sonora del film Sister Act) e composizioni scritte appositamente per le giovani voci del Teatro Massimo. Pianoforte Giuseppe Ricotta, contrabbasso Davide Femminino, batteria Sergio Calì. Biglietti: intero € 10,00 solo concerto (acquistabile online e in biglietteria di Palazzo Sant’Elia); Ridotto € 8,00 per la visita di Palazzo Sant’Elia e delle Mostre Heroes - Bowie by Sukita - Crossing Africa – Oriri, per chi acquista contestualmente il biglietto del concerto.

Venerdì 9 e domenica 11, alle 21.15, torna l’opera al Teatro di Verdura  con “Traviata” di Giuseppe Verdi in forma semiscenica e l’atteso debutto palermitano di una diva internazionale come il soprano sudafricano, di origini zulu, Pretty Yende che nel ruolo di Violetta si è imposta sui principali palcoscenici internazionali. E ritorna come Germont il baritono Simone Piazzola, che al Teatro Massimo aveva già lasciato il segno in questo ruolo, mentre David Astorga sarà Alfredo. A dirigere l’Orchestra, il giovane direttore Michele Spotti che il pubblico ha già apprezzato a Palermo, nello Stabat Mater di Rossini trasmesso in streaming qualche mese fa. La mise en espace è di Ludovico Rajata, i costumi sontuosi, firmati da Francesco Zito, sono quelli dell'allestimento con cui il Teatro Massimo è andato in tournée con grande successo in Giappone nel 2017. Le luci sono di Giuseppe Di Iorio, le coreografie di Carmen Marcuccio. Orchestra, Coro e Corpo di Ballo del Teatro Massimo, Maestro del Coro Ciro Visco, direttore del Corpo di Ballo Davide Bombana.

Biglietti: da 40 a 10 euro in vendita presso la biglietteria del Teatro Massimo, online, tramite il call center e nei giorni di spettacolo anche al botteghino del Teatro di Verdura a partire da due ore prima dell’inizio.

Riduzioni: giovani fino a 26 anni, titolari Card Under 35 2020, abbonati alla stagione 2020, donatori #iorinuncioalrimborso, studenti dell’Università di Palermo, del Conservatorio A. Scarlatti di Palermo e dell’Accademia di Belle Arti di Palermo, soci Uncalm, gruppi (minimo 20 persone per la stessa data), titolari Diamond Card.

Comunicato stampa al link

Fotografie al link

Ufficio Stampa
Fondazione Teatro Massimo
Giovannella Brancato