Marc Albrecht sul podio dell'Orchestra del Teatro Massimo di Palermo dirige la Sinfonia n.3 di Schubert e la Sinfonia n.1 di Mahler, Il Titano

Marc Albrecht sul podio dell'Orchestra del Teatro Massimo di Palermo dirige la Sinfonia n.3 di Schubert e la Sinfonia n.1 di Mahler, Il Titano

11 Mag 2021

Continua la serie dei grandi direttori ospiti sul podio dell’Orchestra del Teatro Massimo di Palermo, in vista dell’attesa e imminente riapertura al pubblico del Teatro. Mercoledì 12 maggio alle 19.00, in diretta streaming sulla web Tv della Fondazione, è la volta di Marc Albrecht, uno dei più apprezzati direttori della scena internazionale, allievo di Claudio Abbado, premiato nel 2019 come “Conductor of the year” agli International Opera Awards.

Per la prima volta sul podio dell’Orchestra del Teatro Massimo, Albrecht dirige la Sinfonia n. 3 di Franz Schubert e la Sinfonia n. 1 “Il Titano” di Gustav Mahler. Si comincia con Schubert e la Sinfonia n. 3 a cui la tonalità di Re maggiore attribuisce una caratteristica di gioiosa spensieratezza. Schubert la compose a soli diciotto anni e in pochi giorni, nel 1815, uno degli anni più fecondi della sua produzione. Ma come la gran parte delle sue opere anche questa sinfonia venne eseguita in pubblico solo molti anni dopo la sua morte precoce. Componendo la Sinfonia n. 3 il giovane Schubert non immaginava quanto sarebbe stato travagliato il suo rapporto con questa forma musicale e quanto breve e tormentata sarebbe stata la sua vita, conclusa a Vienna a soli 31 anni con un lascito di sinfonie e Lieder di impareggiabile bellezza.

La seconda parte del programma prosegue con la Sinfonia n. 1 “Il Titano” di Gustav Mahler che riecheggia nel sottotitolo il romanzo omonimo da cui trae ispirazione, Der Titan, dello scrittore romantico Jean Paul Richter.

Al contrario della Sinfonia n.1 di Schubert, composta in soli nove giorni, la Sinfonia n. 1 di Mahler ebbe un lungo e travagliato periodo di gestazione che, dai primi abbozzi del 1884 agli ultimi ritocchi del 1909, raggiunse attraverso continue revisioni e ripensamenti “una gigantesca narrazione della potenza della natura, dal suo nascere dall’inorganico fino ad una estenuante lotta tra il bene e il male di tutti gli esseri viventi, passando da zone più luminose ad altre più tenebrose”.

Marc Albrecht affronta il lavoro con le orchestre partendo da un approccio cameristico applicato alle grandi formazioni, sfruttandone le molteplici possibilità sonore ma ottenendone, anche nelle più dense partiture – come nel caso di Mahler - densità cameristiche. Tanti i riconoscimenti ottenuti a oggi: sotto la sua direzione l’Opera Nazionale Olandese è stata premiata come “Opera House of the Year” nel 2016, mentre nel 2019 è lui stesso a essere nominato “Conductor of the year” agli International Opera Awards. E ancora, la nomina al Grammy 2019 per il Wozzeck all’Opera Nazionale Olandese. Tra le tante incisioni discografiche: Zemlinsky Die Seejungfrau (Pentatone 2020) è stato nominato Recording of the week dalla BBC Radio3; Korngold “das Wunder der Heliane” alla Deutsche Oper di Berlino, pubblicato in CD nel 2019 da Naxos ha vinto l’Opus Klassik 2020 nella categoria migliore registrazione operistica del secolo 20/21.

Il concerto sarà disponibile a partire dalle 19.00 del 12 maggio, in diretta streaming, sulla WebTv del Teatro Massimo www.teatromassimo.it e dell'ANFOLS e sul canale YouTube della Fondazione con il coordinamento di Gery Palazzotto e la regia televisiva di Antonio Di Giovanni.

Comunicato stampa al link
Fotografie al link

SOTTO UNA NUOVA LUCE
NON VI LASCIAMO SENZA MUSICA
Il Teatro Massimo per il progetto ANFOLS Aperti, nonostante tutto

12 maggio 2021 ore 19.00 in diretta streaming

MARC ALBRECHT
SCHUBERT - MAHLER

Direttore Marc Albrecht

Franz Schubert (1797-1828)
Sinfonia n. 3 in Re maggiore D 200
1. Adagio maestoso - Allegro con brio
2. Allegretto
3. Menuetto. Vivace
4. Presto vivace

Gustav Mahler (1860-1911)
Sinfonia n. 1 in Re maggiore “Il Titano”
1. Langsam. Schleppend. Wie ein Naturlaut; (Lentamente. Trascinato. Come un suono della natura)
2. Kräftig bewegt, doch nicht zu schnell (Vigorosamente mosso, ma non troppo presto)
3. Feierlich und gemessen, ohne zu schleppen (Solenne e misurato, senza trascinare)
4. Stürmisch bewegt (Tempestosamente agitato)

Orchestra del Teatro Massimo

Ideazione e coordinamento televisivo Gery Palazzotto
Regia sonora Manfredi Clemente
Regia televisiva Antonio Di Giovanni

In diretta streaming sulla WebTv del Teatro Massimo e dell'ANFOLS e sul canale YouTube della Fondazione

Ufficio Stampa
Fondazione Teatro Massimo
Giovannella Brancato