I concerti delle formazioni giovanili del Teatro Massimo in Sala Grande e nel Foyer. Dall’Incompiuta di Franz Schubert allo Stabat Mater di Pergolesi

I concerti delle formazioni giovanili del Teatro Massimo in Sala Grande e nel Foyer. Dall’Incompiuta di Franz Schubert allo Stabat Mater di Pergolesi

13 Apr 2022

Dall’Incompiuta di Franz Schubert allo Stabat Mater di Pergolesi. I concerti delle formazioni giovanili del Teatro Massimo in Sala Grande e nel Foyer.

Saranno i giovani musicisti delle formazioni giovanili del Teatro Massimo a celebrare in musica la settimana che precede la Pasqua con due concerti in Sala Grande e nel Foyer. 

Giovedì 14 aprile alle 20.30 in Sala Grande, il Maestro Michele De Luca, alla guida della Massimo Youth Orchestra, dirige il “Doppio concerto per violino, violoncello e orchestra” di Johannes Brahms, ultima composizione di Brahms per orchestra; a seguire la Sinfonia n. 8, “Incompiuta” di Franz Schubert e in chiusura  l’Ouverture-fantasia Romeo e Giulietta di Pëtr Il'ič Čajkovskij. I giovani componenti della Massimo Youth Orchestra, saranno affiancati dai tutors Salvatore Greco e Kristi Curb, rispettivamente violino di spalla e primo violoncello dell’Orchestra del Teatro Massimo.

La Massimo Youth Orchestra, costituita nel 2020, è composta da giovani tra i 16 e i 23 anni provenienti dalla Massimo Kids Orchestra ed è la più recente tra le formazioni giovanili del Teatro Massimo. Con la direzione di Michele De Luca hanno già tenuto diversi concerti e hanno lavorato con direttori musicali come Riccardo Muti, Omer Meir Wellber, Roberto Abbado.

Venerdì 15 aprile alle ore 21.00 nel Foyer del Teatro Massimo, per i Concerti nel Foyer delle formazioni giovanili della Fondazione, il Maestro Salvatore Punturo dirigerà gli Archi della Massimo Youth Orchestra, la Cantoria, il Coro di voci bianche e il Coro Arcobaleno in un programma di musica sacra legato al Venerdì santo. All'organo Giuseppe Ricotta. Il programma si apre con l'Ave Verum Corpus di Wolfgang Amadeus Mozart affidato alle voci dei più piccoli, Coro di voci bianche e Coro Arcobaleno. Il mottetto mozartiano, composto negli ultimi mesi di vita del compositore esprime quel senso di raccoglimento religioso che si ritroverà poi anche nell'incompiuto Requiem. Altra composizione di dolorosa intensità è lo Stabat Mater di Giovanni Battista Pergolesi, uno dei grandi capolavori della musica sacra, eseguito in questo caso nella versione per ensemble corale dalle giovani della Cantoria del Teatro Massimo.

Biglietti Intero 10 € Ridotto 8 €

Scarica il comunicato stampa al link

Scarica le foto al link

Ufficio Stampa
Fondazione Teatro Massimo
Giovannella Brancato