Conclusa La Prima Parte Del Festival

Conclusa La Prima Parte Del Festival

17 Ago 2020

Dodicimila presenze, tra ingressi ai concerti e visite guidate a teatro. Il Massimo chiude con successo il Festival “Sotto una nuova luce” che dopo la prima tornata di concerti e la pausa di Ferragosto riprenderà la programmazione i primi di settembre in Sala Grande.

Il bilancio delle presenze conta 5.672 spettatori ai concerti, con una percentuale di riempimento delle sale del 93%. Le visite guidate in teatro invece, dalla riapertura del 4 luglio ad oggi, hanno registrato un incremento medio settimanale di visitatori pari al 43% per un totale di  6.732 presenze. A questi numeri si aggiungono le 15.393 visualizzazioni delle dirette streaming dei concerti sulla web tv, che si conferma uno strumento straordinario di valorizzazione di tutte le attività del Teatro.

Dall’8 settembre la programmazione riprenderà in Sala Grande con un fitto calendario di concerti e opere in forma concertante, in attesa di inaugurare a gennaio la Stagione 2021, se la situazione sanitaria lo consentirà.

La seconda parte di “Sotto una nuova luce”, a settembre, vedrà il ritorno a Palermo del direttore musicale Omer Meir Wellber che dirigerà la Sinfonia n. 7 in La maggiore op. 92 di Ludwig van Beethoven, ospite la violinista Midori per il concerto per violino di Beethoven; la Messa dell’Incoronazione in Do maggiore K 317 di Wolfgang Amadeus Mozart e Un sopravvissuto di Varsavia, op. 46 di Arnold Schönberg con Moni Ovadia voce recitante. Sempre Wellber, stavolta alla fisarmonica, dirigerà in un unico concerto l’Orchestra del Teatro Massimo ne Le Quattro Stagioni di Antonio Vivaldi e quelle omonime di Astor Piazzolla, con Jacob Reuven al mandolino. Mentre dal 22 al 26 settembre dirigerà il Don Giovanni di Mozart (in forma semi scenica) con Laura Giordano nei panni di Zerlina, Alessio Arduini, Don Giovanni, Sarah Jane Brandon, Donna Anna. Orchestra e Coro del Teatro Massimo, Maestro del Coro Ciro Visco.

Prenderà il via anche una nuova collaborazione con gli Amici della Musica con un programma condiviso, primo appuntamento l’8 settembre con il concerto di Giovanni Bellucci dedicato alle trascrizioni e parafrasi di Franz Liszt, e con The Brass Group di Palermo che ospiterà nell’ambito di From classic to jazz allo Spasimo il concerto di Omer Meir Wellber al pianoforte e alla fisarmonica, con Jacob Reuven al mandolino e Vito Giordano al corno e flicorno.

I biglietti degli spettacoli di settembre saranno in vendita on line dal 18 agosto e presso la biglietteria del Teatro Massimo da martedì 1 settembre. La biglietteria del Teatro sarà chiusa dal 17 al 31 agosto e riaprirà al pubblico dall’1 settembre - dal lunedì al sabato dalle ore 9 alle 15 e nei giorni di spettacolo da due ore prima dell'inizio.

I concerti del 25 e 26 settembre (Wellber/Midori) saranno in vendita solo a partire da settembre. In particolare, dall'1 all'8 settembre solo gli abbonati ai concerti 2020 e coloro che avevano precedentemente acquistato il concerto (cancellato) nella stagione corrente, avranno diritto all'acquisto con diritto di precedenza e alla tariffa ridotta di 10 euro (esclusivamente presso lo sportello della biglietteria del teatro Massimo). Dal 9 settembre saranno in vendita per tutti.

Comunicato stampa al link
Fotografie al link