Assegnato a Davide Bombana, direttore del Corpo di Ballo del Teatro Massimo di Palermo, il  Premio DanzArenzano Arte alla carriera.

Assegnato a Davide Bombana, direttore del Corpo di Ballo del Teatro Massimo di Palermo, il  Premio DanzArenzano Arte alla carriera.

27 Giu 2021

Assegnato a Davide Bombana, direttore del Corpo di Ballo del Teatro Massimo di Palermo, il prestigioso Premio DanzArenzano Arte alla carriera. 

“Le sue opere intense e attuali – recita la motivazione - sono volte ad una continua ricerca di contaminazione fra danza, musica, recitazione, e appartengono ormai ad un suo stile e ad un suo linguaggio contemporaneo, particolare ed unico, che riflette le numerose ed importanti esperienze umane e professionali”. 

Coreografo di fama internazionale, Bombana è da più di un anno alla guida del Corpo di Ballo della Fondazione, uno dei quattro ancora attivi tra le fondazioni lirico-sinfoniche italiane.

Formatosi al Teatro alla Scala di cui è stato primo ballerino, ha danzato tutti i ruoli principali del repertorio classico e neoclassico. È stato primo ballerino anche del Pennsylvania Ballet di Philadelphia, dello Scottish Ballet di Glasgow, del London Festival Ballet e non solo. Dal 1991 inizia la sua attività di Maître de ballet e coreografo collaborando, tra i tanti incarichi, anche con l’Opera di Parigi, il National Ballet of Canada di Toronto, il New York Choreographic Institute, il Queensland Ballet di Brisbane, il Maggio Danza di Firenze. Con la sua interpretazione di “Romeo e Giulietta” di Prokofiev ha vinto il premio “Danza&Danza” come miglior produzione italiana 2015. Ma ha curato anche la coreografia per il video clip “Ad ogni costo” di Vasco Rossi, interpretato dalla prima ballerina dell’Opera di Parigi Eleonora Abbagnato, e le coreografie del Concerto di Capodanno dei Wiener Philharmoniker nel 2012, 2015 e 2018.

“Siamo particolarmente orgogliosi di vedere riconosciute le qualità del direttore del nostro Corpo di Ballo – afferma Francesco Giambrone, sovrintendente della Fondazione Teatro Massimo di Palermo. Il Premio è l’omaggio a una carriera prestigiosa.  I candidati a riceverlo sono scelti non solo in base alla loro grande professionalità, ma guardando anche al loro impegno sociale e all’esempio che incarnano, e il lavoro di Davide Bombana anche in questi mesi difficili per la danza e per l’arte in generale, non si è mai fermato e ha dato al nostro Corpo di ballo la fiducia e la voglia di continuare a lavorare con grande impegno e determinazione”.

Comunicato stampa al link

Fotografie al link

Ufficio Stampa
Fondazione Teatro Massimo
Giovannella Brancato