Alessandro Casà

Alessandro Casà

Nasce nel 1996 ad Agrigento, dove inizia a soli 6 anni gli studi di danza.
Nel 2011 entra a far parte dei "Giovani danzatori del Teatro Massimo di Palermo" e nel 2012 prosegue gli studi sotto la direzione di Laura Comi, nella scuola di danza del Teatro dell'Opera di Roma. Nel 2017 consegue qui il diploma con il massimo dei voti. Terminato il percorso scolastico comincia subito a lavorare con la compagnia del Teatro dell'Opera di Roma diretta da Eleonora Abbagnato, esperienza lavorativa che gli permette di prendere parte a produzioni come: "La bella addormentata" di Bart, "L' Histoire de Manon" di Mcmillan, il "Don Chisciotte" di Hilaire, "Giselle" di Jean Coralli e Jules Perrot ripresa da Patricia Ruanne, "Pink Floyd Ballet" di Roland Petit, "Romeo e Giulietta" di Giuliano Peparini e "Artifact Suite" di Forsythe.
Nel 2018 si misura in ruoli più neoclassici e contemporanei interpretando come solista le produzioni di "Petit Mort "di Kylián e "Walking Mad" di Inger.
Nel 2019 viene scelto da Luciano Cannito per il ruolo principale di Escamillo nella "Carmen".
Nel febbraio 2019, inizia a lavorare nella compagnia del Teatro Massimo di Palermo, interpretando ruoli solistici e da primo ballerino nelle produzioni di "Pink Floyd - Atom Heart Mother" di Micha Van Goecke, "Lo Schiaccianoci" di Lienz Chang. "Chamber Dances" di Lucinda Child, "Romeo e Giulietta" di Davide Bombana.