Invito all'ascolto - Prometeo

Invito all'ascolto - Prometeo

Martedì 31 maggio 2022, ore 18:00
Sala Onu

Le presentazioni delle opere in scena a cura dell'Associazione Amici del Teatro Massimo

Amalia Collisani ci parla di Prometeo

L'ingresso è gratuito con prenotazione obbligatoria via email a

È richiesto l'uso della mascherina FFP2

L'accesso alla Sala Onu avverrà attraverso l'ingresso con scala situato nell'area portineria/ingresso artisti (lato Via Pignatelli Aragona).
La sala è raggiungibile anche attraverso il percorso accessibile senza gradini con ascensore (all'arrivo in Teatro rivolgersi al personale di sala per maggiori informazioni). 

Amalia Collisani, già professore ordinario di Storia della musica nell'Università di Palermo, vi ha insegnato dal 1982 Estetica musicale, Filosofia della musica e Storia della musica moderna. Temi principali della sua ricerca sono: la filosofia e l’estetica della musica, specialmente del secolo XVIII, la percezione e la semantica musicale, il pensiero musicale di Jean-Jacques Rousseau. A quest’ultimo si è specialmente dedicata negli ultimi anni, pubblicando una monografia, La musica di Jean-Jacques Rousseau, Palermo, L’Epos 2007, e alcuni saggi tra i quali "Pigmalione" in Sicilia, «Musica e storia», vol. XVI, 2008 (ma: 2011), p. 409-425; e La "perfection absolue de la musique": histoire, lexique et esprit du "Dictionnaire" de Rousseau in Jean-Jacques Rousseau, OEuvres complètes, vol. XIII. p. 3-59, Paris-Genève:Honoré Champion-Slatkine, 2012. Oltre al commentario scientifico del Dictionnaire de musique di Rousseau, in collaborazione con Brenno Boccadoro, in OEuvres complètes, vol. XIII. p. 123-1014, Paris-Genève: Honoré Champion-Slatkine, 2012, ha curato le edizioni critiche della Dissertation sur la musique moderne e del Projet concernant de nouveaux signes pour la musique in Jean-Jacques Rousseau, OEuvres complètes, Écrits sur la musique, vol. XII. pp. 1-46, e pp. 55-166, Paris-Genève: Honoré Champion-Slatkine, 2012.