Der Konig Kandaules dal 16 al 22 maggio Acquista online

Calendario
Mercoledì 16 maggio, ore 20.30: Turno Prime
Giovedì 17 maggio, ore 18.30: Turno S2
Venerdì 18 maggio, ore 18.30: Turno C
Sabato 19 maggio, ore 20.30: Turno F
Domenica 20 maggio, ore 17.30: Turno D
Martedì 22 maggio, ore 18.30: Turno B



Opera in tre atti
Libretto di Alexander Zemlinsky dal dramma Le roi Candaule di André Gide nella traduzione tedesca di Franz Blei
La ricostruzione della partitura e la strumentazione è stata completata da Antony Beaumont per la Staatsoper di Amburgo


Musica di Alexander Zemlinsky
Nuovo allestimento


Prima rappresentazione in Italia

Direttore
Asher Fisch (16, 17, 18, 19, 20) /
Francesco Cilluffo (22)
Regia Manfred Schweigkofler
Scene Manfred Schweigkofler e Angelo Canu
Costumi Mateja Benedetti
Luci Claudio Schmid

Assistente alla regia
Franz Braun



Cast
König Kandaules Peter Svensson (16, 18, 20, 22)
Michael Baba (17, 19)
Gyges Kay Stiefermann (16, 18, 20, 22)
Peter Edelmann (17, 19)
Nyssia Nicola Beller Carbone (16, 18, 20, 22)
Stefanie Iranyi (17, 19)
Phedros Nicolò Ceriani
Syphax Cristiano Olivieri
Nicomedes Paolo Orecchia
Pharnaces Jeremy Milner
Philebos Matias Tosi
Simias Alex Wawiloff
Sebas Giulio Pelligra
Archelaos Alexey Birkus
Der Koch Ventseslav Anastasov

Orchestra del Teatro Massimo
Foto dello spettacolo



Video dello spettacolo

Guarda gli altri video del Teatro



Argomento



Durata
Prima parte 50 minuti
Intervallo 20 minuti
Seconda parte 80 minuti



Appunti sull'opera
Der König Kandaules è un'opera, completata postuma nel 1995, basata sull'omonimo dramma di André Gide tratto a sua volta da un racconto inserito nel primo libro delle Storie di Erodoto: vi si narra la favola tragica di Kandaule, re della Lidia, il quale in cambio di un anello magico che rendeva invisibili, offrì al pescatore Gige la possibilità di guardare non visto la propria bellissima moglie Nyssia nuda; accortasi del tradimento Nyssia chiese a Gige di uccidere il re e incoronò quest'ultimo nuovo sovrano della Lidia.

Questa in sintesi l'affascinante storia narrata in Der König Kandaules da Zemlinksy, compositore viennese allievo di Bruckner, sostenuto da Brahms, che nel 1938, a causa delle origini ebraiche, emigrò negli Stati Uniti dove morì nel 1942. Rimasta incompiuta, l'opera ha trovato recentemente il successo internazionale, prima ad Amburgo, quindi a Salisburgo e Vienna. Per la prima volta in Italia, al Massimo, l'opera vanterà come protagonista l'intensa Nicola Beller Carbone.
La nuova produzione è firmata da Manfred Schweigkofler, con Angelo Canu per le scene e Mateja Benedetti per i costumi. Sul podio un atteso ritorno, quello di Asher Fisch.
Archivio spettacoli stagione 2012


©2012 Fondazione Teatro Massimo piazza Verdi 90138 Palermo | p.iva 00262030828         Il Teatro Massimo è su        Vota il nostro sito su Google con


Credits
| Contatti | English Version |