Vai all'Archivio del Teatro Massimo
 
Teatro di Verdura
8 luglio 2008, ore 21.15
UTE LEMPER
Between Yesterday and Tomorrow


Voce Ute Lemper
Pianoforte Vana Gierig
Batteria e percussioni Todd Turkisher
Chitarra Mark Lambert
Contrabbasso e basso Don Falzone
Canzoni di Bertolt Brecht, Jacques Brel, Ute Lemper, Joni Mitchell, Edith Piaf, Astor Piazzolla, Jacques Prévert e Kurt Weill





Torna a Palermo una delle più grandi cantanti dei nostri tempi, Ute Lemper, personaggio eclettico, apprezzata per la sua sensibilità e versatilità. Attrice di teatro e di cinema, cantante e ballerina, ha conquistato le platee di tutto il mondo. Nota soprattutto per le interpretazioni delle canzoni berlinesi degli anni Venti, delle opere di Kurt Weill, delle chanson francesi e per le sue performance a Broadway e nel West End londinese, sul palcoscenico del Teatro di Verdura presenta musiche tratte dal suo nuovo album “Between Yesterday and Tomorrow”. “Questo viaggio tra ieri e domani, attraverso il tempo e i luoghi del mondo, è anche un viaggio attraverso me stessa. È una raccolta di ricordi, impressioni, momenti di gioia, ma anche di fragili momenti di dubbio e sdegno. Si colloca tra chiarezza e dolorosa confusione, speranza e disperazione riguardo alle problematiche del mondo, pur rimanendo sempre poetica nel pensiero e nel linguaggio. Perché racconto queste storie… e non altre… Avrei potuto raccontare un centinaio di storie diverse; eppure, in quel momento ho preso la decisione impulsiva ed intuitiva di concentrarmi su questa raccolta di storie. Le canzoni sono come una medicazione che cerca e trova i diversi malesseri del corpo del mondo e del corpo della vita, tentando di guarirli in modo positivo e poetico. Ma il ciclo delle nostre storie continua ininterrottamente; alcuni eventi ci rendono più forti e altri ci indeboliscono, nei nostri viaggi tra ieri e domani” (Ute Lemper).


Foto di scena
(Fare click sulle foto per ingrandirle)




Foto Franco Lannino ©Studio Camera