Go to the Teatro Massimo Archive homepage
28 luglio 2006, ore 21.15
Vinicio Capossela

Strumenti a corda Alessandro Stefana
Percussioni Zeno De Rossi
Percussioni e programmazioni elettroniche Vincenzo Vasi
Tromba Michele Vignali
Basso Glauco Zuppiroli
Clarinetto e sax Gavino Murgia
Tromba Eusebio Martinelli


Note

Cresciuto musicalmente nel circuito underground dell’Emilia Romagna e lanciato da Francesco Guccini, ha esordito con l’album All’una e trentacinque circa (1990).

Strettamente legata alle suggestioni del cinema e della letteratura, la sua musica costituisce sovente un tributo all’opera di importanti artisti del Novecento come il pittore Amedeo Modigliani, il regista Federico Fellini o gli scrittori John Fante e Celine, ma anche a figure meno recenti come il Geoffrey Chaucer dei Canterbury Tales, Oscar Wilde e il Samuel T. Colerdige della Ryme of the ancient mariner, ispiratore della recente S.S. dei naufragati insertita nel suo ultimo album Ovunque proteggi pubblicato all’inizio del 2006.