Una settimana piena di appuntamenti per il Teatro Massimo in coincidenza con gli European Opera Days

Una settimana piena di appuntamenti per il Teatro Massimo in coincidenza con gli European Opera Days

3 Mag 2011

Palermo, Teatro Massimo 4 – 8 maggio 2011

 

Da alcuni anni, i giorni del week-end a ridosso del 9 maggio (Europe Day, giorno celebrativo dell’Unità dei Paesi europei) sono dedicati ai festeggiamenti del mondo dell’opera, espressione artistica che accomuna e caratterizza i diversi paesi che costituiscono l’Unione.

 

Anche il Teatro Massimo partecipa a questi festeggiamenti proponendo una prima settimana di maggio ricchissima e varia di appuntamenti che abbracciano aspetti, mondi e repertori differenti.

Proseguono così le repliche (4, 5, e 8 maggio) dell’opera in prima italiana “The Greek Passion” del compositore ceco Bohuslav Martinu accolta con enorme entusiasmo alla prima rappresentazione (oltre dieci minuti di applausi) dal pubblico e dalla critica internazionale che in questi giorni sta frequentando con attenzione il Massimo.

 

Dal 4 al 7 maggio, alle ore 11.30The Greek Passion” si trasformerà grazie alla sapiente elaborazione e narrazione di Bruno Stori e verrà presentata agli studenti delle scuole che aderiscono al ciclo Andiamo al Massimo novità di quest’anno nella già ricca programmazione della rassegna “La scuola va al Massimo” ideata dal Teatro per gli spettatori più piccoli. Saranno circa 5000 gli studenti che parteciperanno a questa versione particolare dell’opera di Martinu, di sicuro fascino musicale e contenutistico, avendo fra le tematiche fondamentali quella dell’accoglienza dei profughi, delle lotte religiose, e dell’importanza della spiritualità. Con il coro e l’orchestra del Massimo dirette da Francisco Bonnin, ci saranno, accanto a Bruno Stori-narratore, Philippe Joll (Priest Grigoris), Cristiano Olivieri (Manolios), Alexander Krawetz (Yannakos), Irini Karaianni (Widow Katerina) e Ramaz Chikviladze (Priest Fotis).

Quindi, venerdì 6 e sabato 7 (alle ore 20.30) due appuntamenti molto diversi programmati nella stagione di concerti.

 

Venerdì 6 (ore 20.30) un concerto sinfonico imperdibile con il debutto al Massimo del trentenne direttore inglese Daniel Harding, già allievo di Claudio Abbado e Simon Rattle, considerato fra i divi del panorama musicale internazionale che si presenta sul podio della Swedish Radio Sympnhony Orchestra di cui è direttore principale. Programma di alto spessore culturale e fascino con la Sinfonia n. 9 di Gustav Mahler, che chiude i festeggiamenti organizzati dal Teatro Massimo in coincidenza con il centenario della morte del grande compositore sinfonico austriaco.

 

Sabato 7 (ore 20.30) infine “Tancredi e Clorinda”, spettacolo in cui si incontreranno la tradizione narrativa popolare dell’Opra dei Pupi rappresentata da Mimmo Cuticchio, il repertorio barocco delle musiche di Claudio Monteverdi eseguite dall’Ensemble Antonio Il Verso e Strumenti Antichi del Conservatorio di Palermo con la direzione e concertazione al cembalo di Ignazio Maria Schifani, e gli immortali versi del poema cavalleresco di Torquato Tasso, La Gerusalemme Liberata.

 

Costo dei biglietti:

The Greek Passion ore 18.30: da euro 10 a euro 105

The Greek Passion ore 11.30: euro 10 (adulti) – euro 4 (studenti)

Concerto Harding / Swedish Radio Symphony Orchestra: da euro 8 a euro 80

Tancredi e Clorinda: da euro 8 a euro 30

 

I biglietti sono in vendita presso il botteghino del Teatro (aperto da martedì a domenica ore 10 - 15, tel. 0916053580 / fax 091322949 / ), sul sito www.teatromassimo.it o nelle prevendite autorizzate in tutta Italia del circuito Amit-Vivaticket. Informazioni e prevendita 800 907080 (tutti i giorni dalle ore 10 alle ore 17). Teatro Massimo – piazza Verdi 1 – 90138 Palermo

Segui il Teatro Massimo su Facebook, Twitter e Youtube.

Per ulteriori informazioni, biografie e fotografie, utilizzare l’indirizzo email:

 

Palermo, 3 maggio 2011 (f.t.)

 

Floriana Tessitore

responsabile

ufficio stampa ed editoria