“Tosca” di Puccini per la Stagione 2011 del Teatro Massimo

“Tosca” di Puccini per la Stagione 2011 del Teatro Massimo

9 Set 2011

 

Palermo, Teatro Massimo 18-25 settembre 2011

 

Dal 18 al 25 settembre, ritorna a Palermo un’opera amatissima, “Tosca” di Giacomo Puccini. Nel ruolo di protagonista Norma Fantini, interprete cara al pubblico soprattutto per essere stata Aida in occasione della riapertura del Teatro Massimo nel 1998. Al suo fianco, come Cavaradossi, ci sarà l’emergente tenore spagnolo Jorge De León. Il ruolo di Scarpia invece è affidato a Giorgio Surian.

 

Di assoluto interesse è la presenza sul podio del trentenne direttore d’orchestra israeliano Omer Meir Wellber, straordinario musicista, stella del panorama internazionale, già conteso e richiesto dai più importanti teatri di tutto il mondo: successore di Lorin Maazel alla guida della Orquesta de la Comunitat Valenciana del Palau de les Arts, è stato anche assistente di Daniel Barenboim.

 

L’allestimento – proveniente dal Regio di Parma – è uno dei più celebri della tradizione teatrale italiana originariamente firmato per la regia da un maestro della scuola italiana come Alberto Fassini, con le scene e i costumi di William Orlandi, è ripreso oggi da Joseph Franconi Lee.

Titolo fra i più amati e rappresentati del repertorio, è forse la prima “nuova” opera ad andare in scena nel 1900, il 14 gennaio al Teatro Costanzi di Roma.

Puccini costruisce un immortale affresco di passione amorosa e dramma individuale su un fondo storico reale (la Roma dei tempi di Napoleone): il libretto narra la tormentata storia della cantante Floria Tosca con il pittore Mario Cavaradossi, ostacolata dalle vicende politiche e dalla spregevolezza del capo della polizia, il barone Scarpia. Le melodie immortali e la sapienza drammaturgica fanno di questo titolo uno dei più rappresentati e amati dell’intero repertorio.

Le melodie immortali e la sapienza drammaturgica fanno di questo titolo uno dei più rappresentati e amati dell’intero repertorio. Tutta l’opera è un inno alla libertà, libertà da Napoleone, dal potere pontificio, dai soprusi di Scarpia, dall’Amore disperato che porta infelicità e rovina. Tra l’evasione, la tortura, l’assassinio, la fucilazione e il suicidio non c’è molto margine per una riflessione psicologica; accade tutto molto in fretta. La musica ed il canto fanno da padroni, risultando più importanti dei dialoghi all’interno della storia; un linguaggio più diretto e accattivante che dà all’opera il perfetto aggettivo di «dramma». La vena melodica di Puccini ha modo di emergere nei duetti tra Tosca e Mario, nonché nelle tre celebri romanze, una per atto («Recondita armonia», «Vissi d’arte», «E lucean le stelle»), che rallentano in direzione lirica la concitazione della vicenda.

 

Il 22, 23 e 24, settembre, al mattino, “Tosca” invece sarà proposta agli studenti per la rassegna “La scuola va al Massimo” in un adattamento realizzato dall’attore Bruno Stori, che coinvolge l’intera produzione, con interpreti vocali, orchestra e coro (Le scuole interessate al progetto possono rivolgersi all’Ufficio preposto del Teatro Massimo: tel. 0916053267 – fax 0916053342 document.write('scuole@teatromassimo.'+'it');">)

 

Costo dei biglietti: da euro 10 a euro 125, in vendita presso il botteghino del Teatro (aperto da martedì a domenica ore 10 - 15, tel. 0916053580 / fax 091322949 / document.write('biglietteria@teatromassimo.'+'it');">), sul sito www.teatromassimo.it o nelle prevendite autorizzate in tutta Italia del circuito Amit-Vivaticket. Informazioni e prevendita 800 907080 (tutti i giorni dalle ore 10 alle ore 17). Teatro Massimo – piazza Verdi 1 – 90138 Palermo

 

Segui il Teatro Massimo su Facebook, Twitter e Youtube.

 

Per ulteriori informazioni e fotografie, utilizzare l’indirizzo email: document.write('stampatm@teatromassimo.'+'it');"> 

 

Palermo, 9 settembre 2011 (f.t.)

 

18-25 settembre

Giacomo Puccini

 

TOSCA

 

Melodramma in tre atti su libretto di Giuseppe Giacosa e Luigi Illica dal dramma omonimo di Victorien Sardou

Direttore Omer Meir Wellber

Regia Alberto Fassini ripresa da Joseph Franconi Lee

Scene costumi William Orlandi

Maestro del Coro Andrea Faidutti

Maestro del coro di voci bianche Salvatore Punturo

Luci Roberto Venturi

 

Personaggi e interpreti

Floria Tosca Norma Fantini (18, 21, 23, 25 settembre) / María José Siri (20, 24 settembre)

Mario Cavaradossi Jorge De León (18, 21, 23, 25 settembre) / Giuseppe Gipali (20, 24 settembre)

Il barone Scarpia Giorgio Surian (18, 21, 23, 25 settembre) / Sergey Murzaev (20, 24 settembre)

Cesare Angelotti Alessandro Svab

Un sagrestano Roberto Abbondanza

Spoletta Carlo Bosi

Sciarrone Francesco Vultaggio

Un carceriere Vincenzo Raso (18, 21, 25 settembre) / Gianfranco Giordano (20, 23, 24 settembre)

Orchestra, Coro e Coro di voci bianche del Teatro Massimo

Allestimento del Teatro Regio di Parma

 

domenica 18 settembre ore 20.30 Turno Prime

martedì 20 settembre ore 18.30 Turno S1

mercoledì 21 settembre ore 18.30 Turno B

venerdì 23 settembre ore 18.30 Turno C

sabato 24 settembre ore 20.30 Turno F

domenica 25 settembre ore 17.30 Turno D

 

Floriana Tessitore

responsabile

ufficio stampa ed editoria

Teatro Massimo