Torna in scena la compagnia 'de Pazzarielli con

Torna in scena la compagnia 'de Pazzarielli con "Le nuvole di carta" in prima assoluta su musiche di Rossini e Giovanni D'Aquila

4 Nov 2014

Un'opera in un atto su soggetto, libretto e regia Gigi Borruso. Sul podio Vito Lombardi

 

Teatro Massimo, Sala ONU, dal 6 al 23 novembre 2014

 

Le nuvole di carta è un nuovo spettacolo, un’opera originale in un atto, su soggetto, libretto e regia di Gigi Borruso su commissione del Teatro, ispirato alla musica di Gioachino Rossini e con interventi originali di Giovanni D’Aquila. Il debutto, in Sala Onu, è previsto per il 6 novembre alle ore 11:30 e alle ore 17; repliche sino al 23 novembre

 

Il progetto trae spunto dallo spettacolo La carovana volante del 2013 firmato dallo stesso Borruso che torna in scena con la sua Compagnia de’ Pazzarielli interpretando il ruolo di Arturo, capocomico d’una banda d’irriducibili visionari. Al suo fianco la fedele compagna d’arte Adelina (Serena Rispoli) e il giovane Gualpierino, acrobata tuttofare (Dario Frasca), i cantanti Ariè (Alessandro Battiato, Maurizio Leoni), Cabaletta (Sofio Janelidze, Rosa Bove) e Bis (Giuseppe Esposito, Emanuele Cordaro). L’Orchestra del Teatro Massimo è diretta da Vito Lombardi. 

Lo spettacolo, con la regia di Gigi Borruso, ha le scene firmate da Roberto Lo Sciuto e i costumi da Valentina Console, ed è destinato sia al pubblico dei bambini (soprattutto al mattino per le scuole) che degli adulti.

 

“Il nostro Nume? Gioachino Rossini, ovviamente! Con lui – sottolinea Borruso – navigheremo fra i flutti d’un mare imprevedibile, dove le onde della musica crescono vertiginosamente l’una sull’altra, in un mutare incessante d’orizzonti, dentro un ritmo pieno d’impulsi improvvisi, appassionato, fra fiabe ricche di travestimenti, equivoci e colpi di scena. Oh, nessun allarme: siamo attrezzati per un viaggio così ardito! Viaggeremo, infatti, sul nostro brevettato vascello, capace di reggere ogni tempesta, per approdare dentro alcune favole di Rossini: ad Algeri, dove rievocheremo le vicende amorose di una bella italiana rapita dai corsari e a Siviglia, per scoprire gli intrighi di un famoso barbiere, fra cento capriole e suggestioni. Giungeremo infine in un paese misterioso, dove chi sa narrare cerca chi ascolta, chi sa ascoltare cerca chi narra e dove ognuno di noi potrà improvvisare il suo racconto e tessere la tela delle sue fantasie. Sissignore, insieme al grande Rossini, crediamo nel gioco più emozionante della vita. Quello che improvvisamente ci prende la mano, ci trascina lontano, riesce a trattare con leggerezza il bianco e il nero, i buoni e i cattivi delle favole, con la naturalezza e la profondità dei bambini. E se l’arte, come la vita, ci appare spesso così fragile, esposta com’è alle alterne vicende della fortuna, essa ci riserva tuttavia sempre un nuovo stupore. Guardate come i personaggi di Rossini, con la loro inesauribile gioia di vivere, mutano ogni ansia in un gioco musicale. Quindi, piccoli o vecchi che siate, chiudete gli occhi e fate spiccare il volo alle vostre nuvole, anche se sono solo uno scarabocchio sulla carta!”.

 

Vito Lombardi direttore d’orchestra

Dal 1991 svolge attività artistica come maestro sostituto, maestro suggeritore, maestro di sala, maestro di palcoscenico, pianista accompagnatore, maestro di coro, direttore di banda, direttore d’orchestra. Ha da sempre collaborato con i maggiori Teatri di Tradizione italiani e inoltre con l’Arena di Verona – con la quale collabora ininterrottamente dal 2003 – il Comunale di Bologna, il Carlo Felice di Genova, il Teatro Municipale di Piacenza, la Fondazione Toscanini; dal 2010 al 2013 è stato direttore musicale di palcoscenico del Teatro Massimo.

 

Giovanni D’Aquila compositore

Nato a Grotte nel 1966, diplomato in pianoforte e composizione, collabora regolarmente con le più importanti istituzioni musicali italiane e viene frequentemente eseguito in importanti festival nazionali e internazionali. La sua musica è edita da Domani Musica, Rodaviva, Kelidon, Menmes e dalla Casa Musicale Sonzogno. La sua attività didattica si divide fra l’insegnamento del pianoforte, della composizione e dell’informatica musicale. Per il Teatro Massimo ha composto l’opera Alice nel paese delle meraviglie ed elaborato numerose partiture.

 

Gigi Borruso attore, autore e regista

Formatosi alla Scuola di Michele Perriera, entra nella compagnia del Teatés con cui è impegnato fra gli anni Ottanta e Novanta. Si è dedicato quindi alla didattica teatrale insegnando presso diverse realtà siciliane. Dal 1995 al 1999 collabora con il Teatro Biondo Stabile di Palermo durante la direzione di Roberto Guicciardini. Alla fine del 1998 fonda la Compagnia dell’elica e, nel 2010, insieme a Serena Rispoli, la compagnia Transit Teatro. Nel 2005 è chiamato ad avviare la Scuola di Teatro Comunale di Gibellina che dirige sino al 2007. Con lo spettacolo Luigi che sempre ti penza (Navarra Editore 2011) è stato segnalato al Premio “Dante Cappelletti” (2006), al Premio “Museo Cervi” (2013) ed è stato finalista al Premio “Ugo Betti” (2008). Con lo spettacolo Fuori campo ha vinto il Premio “Tuttoteatro alle arti sceniche” (2009). Collabora con la RAI come attore e doppiatore.

 

Roberto Lo Sciuto scenografo

Dal 1988 lavora al Teatro Massimo dove, dal 2002 è Capo reparto attrezzisti di laboratorio, anche come curatore degli allestimenti espositivi. Autore di allestimenti scenici teatrali e cinematografici, ideatore di rassegne e mostre, ha inoltre realizzato illustrazioni per progetti editoriali, fra cui Il Teatro Massimo in 3D (2013). Ha collaborato, fra gli altri, con Wolf Gaudliz, Claudio Collovà, Roberto Andò, Mimmo Cuticchio, Giuseppe Cutino.

 

Valentina Console costumista

Scenografa e costumista vive e opera a Palermo. Dopo aver iniziato l’attività in teatro con l’INDA a Segesta e a Siracusa, completa gli studi a Roma ed inizia a collaborare con scenografi come Sanzogni, Luzzati, Sammartano, Scuccimarra, Quasimodo. Dal 2005 è docente di Scenografia presso l’Accademia di Belle Arti di Palermo, affianca da sempre l’attività professionale all’insegnamento.

 

Costo dei biglietti:

Bambini: euro 4 (solo spettacolo) – euro 7 (spettacolo e visita guidata)

Adulti: euro 8 (solo spettacolo) – euro 10 (spettacolo e visita guidata)

 

In vendita presso il botteghino del Teatro (aperto da martedì a domenica ore 9:30 – 18:00, tel. 0916053580 / fax 0916053391 / ), sul sito www.teatromassimo.it o nelle prevendite autorizzate in tutta Italia del circuito Charta-Vivaticket. Informazioni e prevendita 800 907080 (tutti i giorni dalle ore 10:00 alle ore 17:00). Teatro Massimo – piazza Verdi 1 – 90138 Palermo.

 

Segui il Teatro Massimo su Facebook, Twitter e Youtube.

Per ulteriori informazioni e fotografie, utilizzare l’indirizzo email: oppure tel. 0916053206.

 

Palermo, 3 novembre 2014 (f.t.)

 

LE NUVOLE DI CARTA

Seconda avventura fantastica della Compagnia de’ Pazzarielli

Musiche di Gioachino Rossini

Musiche originali e arrangiamenti di Giovanni D’Aquila

Soggetto, libretto e regia di Gigi Borruso

Editore proprietario: Kelidon, Palermo

 

Direttore Vito Lombardi

Scene Roberto Lo Sciuto

Costumi Valentina Console

 

CANTANTI

Cabaletta, mezzosoprano Sofio Janelidze, Rosa Bove

Ariè, baritono Alessandro Battiato, Maurizio Leoni

Bis, basso Giuseppe Esposito, Emanuele Cordaro

 

ATTORI

Arturo Gigi Borruso

Adelina Serena Rispoli

Gualpierino Dario Frasca

 

Orchestra del Teatro Massimo

 

Nuovo allestimento del Teatro Massimo

PRIMA ESECUZIONE ASSOLUTA

 

Assistente ai costumi Martina Brancato

Maestri collaboratori Steven Rizzo, Roberto Moretti

Regista collaboratore Alberto Cavallotti

Direttore di scena e responsabile dell’allestimento Ludovico Rajata

Attrezzisti di scena Carmelo Chiappara, Giorgio Chiappara, Sofia Maiorino

 

martedì 4 novembre, ore 17:00 PROVA APERTA AL PUBBLICO

mercoledì 5 novembre, ore 11:30 PROVA APERTA AL PUBBLICO

giovedì 6 novembre, ore 11:30 e 17:00

venerdì 7 novembre, ore 11:30 e 17:00

sabato 8 novembre, ore 11:30 e 17:00

domenica 9 novembre, ore 11:30

martedì 11 novembre, ore 11:30 e 17:00

mercoledì 12 novembre, ore 9:30 e 11:30

giovedì 13 novembre, ore 9:30 e 11:30

venerdì 14 novembre, ore 9:30 e 11:30

sabato 15 novembre, ore 11:30 e 17:00

domenica 16 novembre, ore 11:30

martedì 18 novembre, ore 9:30 e 11:30

mercoledì 19 novembre, ore 11:30 e 17:00

giovedì 20 novembre, ore 9:30 e 11:30

venerdì 21 novembre, ore 9:30 e 11:30

sabato 22 novembre, ore 11:30 e 17:00

domenica 23 novembre, ore 11:30