TEATRO DI VERDURA, CONCERTO AL PARCO

TEATRO DI VERDURA, CONCERTO AL PARCO

23 Lug 2004

Domenica 25 luglio, alle ore 21, al Teatro di Verdura, secondo appuntamento con la musica classica dal titolo “Concerto al parco”. Il maestro Piero Bellugi dirige l’Orchestra del Teatro Massimo, pianista Giuseppe La Licata. Nella prima parte è in programma il Concerto in fa maggiore per pianoforte e orchestra e la Rapsodia in blu di George Gershwin. Dopo l’intervallo la suite dallo Schiaccianoci di Pëtr Il’č ÄŒajkovskij, le Danze polovesiane di Alexander Borodin e Sul bel Danubio blu di Johann Strauss junior. Piero Bellugi, nato a Firenze, si è diplomato inizialmente in violino e viola presso il Conservatorio della sua città. Successivamente si è dedicato agli studi di composizione e direzione d’orchestra sotto la guida di Luigi Dallapiccola, Igor Makevitch e Leonard Bernstein. Nel corso della sua lunga e straordinaria carriera internazionale è stato applaudito alla guida delle più importanti orchestre in centinaia di concerti, da Parigi a Berlino, Budapest, Vienna, Tel-Aviv, Praga, Madrid, Lisbona, Riga, Nord e Sud America, Sud Africa, Russia e Cuba, nonché nei Festival di Ottawa, Parigi, Aix-en-Provence, Bregenz, Praga, Maggio Musicale Fiorentino e in tutti i principali enti e teatri italiani, quali il Teatro Verdi di Trieste, la Fenice di Venezia, l’Orchestra Haydn di Bolzano, la Scala e i Pomeriggi Musicali di Milano, l’Orchestra Nazionale della Rai, il Regio di Torino, il Comunale di Bologna, il Comunale di Firenze e l’Orchestra della Toscana, l’Orchestra dell’Accademia di Santa Cecilia, l’Orchestra Regionale del Lazio, il San Carlo e l’Orchestra Scarlatti di Napoli, il Lirico di Cagliari, il Teatro Massimo e l’Orchestra Sinfonica Siciliana di Palermo, collaborando con artisti quali Salvatore Accardo, Vladimir Aškenazy, Pierre Fournier, Zino Francescatti, Severino Gazzelloni, Arthur Grumiaux, Mstislav Rostropovič, Anton Rubinštein, Isaac Stern e Uto Ughi. Nel teatro musicale il suo repertorio spazia da Monteverdi a Schönberg e Penderecki, che ha diretto nei teatri di Vienna, Milano, San Francisco, Chicago, Parigi, Bruxelles, Roma, Firenze, Napoli, Palermo, Venezia, Trieste. E’ stato direttore stabile di orchestre sinfoniche quali quella della Rai di Torino, di Oakland e di Portland e ha tenuto a battesimo molte composizioni di autori del nostro tempo fra i quali Berio, Bussotti, Lucani, Gentilucci, Giani-Luporini, Messiaen, Milhaud, Nono, Penderecki, Petrassi, Prosperi, Sciarrino, Tutino. Tiene regolarmente corsi e seminari presso l’Accademia Chigiana di Siena, nei Conservatori di Firenze, Roma e Torino, all’University of California a Berkeley al New England Conservatory di Boston, alla Scuola di musica di Fiesole e a Firenze. Da quest’anno è direttore artistico del Teatro Massimo. Giuseppe La Licata pianista. Primo premio al Concorso internazionale di Traviso nel 1963, ha vinto anche il secondo premio e il premio speciale per la musica francese al Concorso internazionale di Parigi e si è classificato al primo posto in molte altre competizioni pianistiche. Svolge da molti anni un’intensa attività concertistica in Italia e all’estero con notevole successo. Ha suonato con prestigiose orchestre straniere (Washington Symphony, Orchestre de la Suisse Romande, Orchestra Filarmonica di Dresda, Pittsburg Symphony, Orchestra di Stato di Kiev) e italiane (Orchestra della Rai di Milano, Roma e Napoli, Accademia di Santa Cecilia, Teatro Comunale di Bologna, Teatro la Fenice di Venezia, Teatro San Carlo di Napoli, Orchestra sinfonica siciliana). Artista eclettico, possiede un vasto repertorio che si dispiega dagli autori classici a quelli contemporanei e che comprende, oltre all’integrale di Prokof’ev e di Ravel, numerosi lavori orchestrali di Mozart, Beethoven, Schumann e Liszt, di Bartók (Concerti nn.2 e 3), Rachmaninov, Stravinskij, Janáček, Nono Fedele. Ha insegnato pianoforte nei Conservatori di Palermo, Napoli e Roma ed è spesso chiamato a far parte delle giurie di importanti concorsi pianistici. Prezzo 20/8 euro, Carta Giovani sconto 50%, Carta Duo e Ideanet sconto 20%, Info al numero800655858.
L'Ufficio Stampa
Palermo, 23 luglio 2004