Stagione sinfonica 2014 del Teatro Massimo: grandi bacchette e solisti con una primavera fra Mozart e Strauss

Stagione sinfonica 2014 del Teatro Massimo: grandi bacchette e solisti con una primavera fra Mozart e Strauss

18 Ott 2013

Inaugurazione il 1 febbraio con il “Rach 3”, quindi concerto per le donne, aprile fra Mozart e Strauss e un finale con Ferro, Oren e Wellber

 

Rinnovo abbonamenti dal 12 ottobre al 30 novembre

Nuovi abbonamenti dal 7 dicembre al 5 gennaio

Biglietti dall’11 gennaio

 

“La nuova Stagione sinfonica 2014 del Teatro Massimo – afferma il Commissario Straordinario della Fondazione, il Prefetto Fabio Carapezza Guttuso – si presenta come il giusto complemento di quella di opere e balletti, della quale calca le orme completando importanti ritratti d’artista: è innanzitutto il caso di Richard Strauss, del quale celebriamo il 150° anniversario della nascita, e di Wolfgang Amadeus Mozart: due compositori d’importanza capitale per il repertorio operistico ma anche sinfonico e cameristico, che saranno i protagonisti del mese di aprile, con cinque appuntamenti loro dedicati. Non mancano naturalmente pagine del più noto repertorio classico e romantico tedesco, con Haydn, Beethoven e Brahms, o ancora Mahler e Bernstein, ma anche il repertorio russo e francese con Stravinskij e Ravel. Importante ritengo sia, anche in questa Stagione, la valorizzazione delle professionalità interne, con occasioni solistiche affidate ad alcuni professori d’orchestra, tre cantanti palermitane come Laura Giordano, Marianna Pizzolato e Chiara Amarù, e un finale in autunno con tre bacchette d’eccezione, Gabriele Ferro, Daniel Oren e Omer Meir Wellber”.

 

La nuova Stagione di concerti del Teatro Massimo si inaugura quindi sabato 1 febbraio 2014, caratterizzandosi per una speciale programmazione del mese di aprile, in cui l’attività sinfonica sarà molto fitta e che si arricchirà anche di ulteriori iniziative volte al coinvolgimento del pubblico più ampio e dei tanti turisti che generalmente frequentano Palermo in primavera.

 

Il concerto inaugurale della Stagione (sabato 1 febbraio, ore 20:30) è diretto da Stefan Soltesz con la partecipazione di uno dei più famosi pianisti di oggi, Alexander Romanovsky, impegnato nel Concerto per pianoforte n. 3 op. 30 di Sergej Rachmaninov, oltre alla Sinfonia n. 4 op. 98 di Brahms ed a The Raven per violoncello e orchestra di Jaromír Weinberger (autore anche dell’opera Švanda in cartellone a ottobre 2014) che avrà come solista Kristi Curb, primo violoncello dell’orchestra del Massimo.

 

Concerto dedicato alle donne (sabato 8 marzo, ore 20:30) con due donne protagoniste – il direttore coreano Eun Sun Kim e il soprano sudafricano Elza van den Heever – impegnate in due pagine beethoveniane: la scena e aria “Ah perfido” op. 65 e la Sinfonia n. 5 op. 67, precedute da Tapis del coreano Isang Yun.

 

Aprile, dedicato a Mozart e Strauss, si apre con un’iniziativa estremamente singolare che riconnette il teatro d’opera al repertorio sinfonico attraverso il cinema: verrà infatti proiettato Der Rosenkavalier, film muto del 1925, sceneggiato, prodotto e diretto Robert Wiene (già regista del “Gabinetto del dr. Caligari”) nella versione restaurata da ZDF/Arte con la musica – scritta da Strauss – eseguita dal vivo e diretta da Frank Strobel (martedì 2 aprile ore 20:30).

Quindi un viaggio nei cataloghi dei due compositori attraverso alcuni loro capisaldi: Vier letzte Lieder, Also sprach Zarathustra op. 30 insieme alla Serenata “Haffner”K 250 diretti da George Pehlivanian con il soprano Marjorie Owens per Strauss e il primo violino del Massimo Salvatore Greco per Mozart (martedì 8 aprile ore 20:30); Don Juan op. 20, Wandrers Sturmlied op. 14 e Tod und Verklärung op. 24 quindi Ave Verum K 618 di Mozart ancora con George Pehlivanian e la partecipazione del Coro del Massimo diretto da Piero Monti (sabato 12 aprile, ore 20:30).

Si procede con il Concerto di Pasqua (venerdì 18 aprile 2014, ore 20:30), distanziandosi poco per volta dal “focus” mozartiano e straussiano, con la Sinfonia n. 39 K 543 di Mozart e il Duetto-concertino per clarinetto e fagotto di Strauss – solisti Giuseppe Balbi e Aldo Terzo, primi strumenti dell'Orchestra del Massimo – cui si unisce lo Stabat Mater di Francis Poulenc con il soprano palermitano Laura Giordano, apprezzata in tutto il mondo per le sue doti belcantistiche e il Coro del Massimo. Sul podio Alexander Vedernikov, già direttore del Bolshoi e acclamato ospite delle maggiori orchestre internazionali.

Ultimo programma mozartiano (domenica 27 aprile 2014, ore 17:30) con la Sinfonia n. 41 K 551 “Jupiter”, preceduta dalla Alt-Rhapsodie op. 53 e dallo Schicksalslied op. 54 di Brahms con l'intervento del Coro del Massimo; sul podio Stefano Ranzani, molto amato dal pubblico palermitano e presenza costante nelle stagioni del Massimo, insieme al mezzosoprano palermitano Marianna Pizzolato, affermata internazionalmente in un vasto repertorio che spazia dal Barocco al Romanticismo.

 

Ampiamente articolato, per stili e contesti, sarà il concerto (venerdì 30 maggio 2014, ore 20:30) diretto da Mihkel Kütson, interprete fra i più interessanti della recente scena direttoriale di oggi che, insieme al mezzosoprano palermitano Chiara Amarù (applaudita fino a pochi giorni fa nel Barbiere di Siviglia e la cui carriera internazionale si sta sempre più consolidando), dirigerà l’Ouverture dall’Oberon di Carl Maria von Weber, Aretusa di Ottorino Respighi, la Sinfonia n. 104 Hob. 1:104 “London” di Franz Joseph Haydn e la Sinfonia n. 4 D 417 “Tragica”di Franz Schubert.

 

Torna il Novecento storico (venerdì 3 ottobre 2014, ore 20:30) con Gabriele Ferro che, dopo l’inaugurazione della stagione operistica con Strauss, interpreterà Pulcinella: ballet avec chant di Igor Stravinskji e Ma Mère l’Oye di Maurice Ravel; insieme al direttore palermitano il mezzosoprano Julie Mellor, il tenore Antonio Corianò e il basso Tomislav Lucic.

 

Daniel Oren – già applaudito protagonista dell’inaugurazione sinfonica 2013 – sarà interamente dedicato a Beethoven (domenica 30 novembre 2014, ore 17:30) con l’imponente Concerto per violino op. 61 – solista il virtuoso israeliano Itamar Zorman – e la Sinfonia n. 7 op. 92, dalla proverbiale forza ritmica ed espressiva.

 

Ultimo concerto in programma, con la partecipazione anche del Coro del Massimo, (venerdì 5 dicembre 2014, ore 20:30) col ritorno di uno dei più  applauditi direttori del 2013, Omer Meir Wellber impegnato in Vánoce (“Natale)” di Jaromír Weinberger (compositore che – come Strauss e Mozart funge da anello di congiunzione fra la stagione di opere e quella di concerti), quindi nei Chichester Psalms di Leonard Bernstein e nella struggente Sinfonia n. 4 di Gustav Mahler (solista il soprano Caroline Ullrich).

 

La campagna di abbonamenti comincia immediatamente, con la conferma dei costi dello scorso anno (da 110 a 220 euro). I biglietti saranno in vendita dall'11 gennaio 2014, con un unico prezzo per tutti gli appuntamenti (da 10 a 30 euro).

Novità negli orari di inizio dei concerti: nei giorni feriali alle ore 20:30, la domenica come per le opere, alle ore 17:30.
Gli studenti potranno usufruire dello sconto del 50% su abbonamenti e biglietti (da 70 a 110 euro per gli abbonamenti e da 8 a 15 euro).

 

Il rinnovo degli abbonamenti si effettua esclusivamente presso la biglietteria del Teatro Massimo; i nuovi abbonamenti anche online su www.teatromassimo.it

 

La biglietteria del Teatro Massimo è aperta dal martedì alla domenica, dalle ore 9:30 alle ore 17:00 e nei giorni di spettacolo da un’ora prima dell’inizio: tel. 0916053580 • fax 0916053391 • 

Vivaticket dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle ore 19:00; sabato dalle ore 9:00 alle ore 14:00 (informazioni e acquisto telefonico dei biglietti con carta di credito) • numero verde nazionale 800907080 • per le chiamate dall’estero e dai cellulari: tel. +39 0412719003 • www.vivaticket.it e presso i punti vendita autorizzati del circuito in tutta Italia.

Biglietteria online su www.teatromassimo.it

 

Segui il Teatro Massimo su FacebookTwitter e Youtube.

 

 

Per ulteriori informazioni e fotografie, utilizzare l’indirizzo email: .

 

Palermo, 18 ottobe 2013 (f.t.)

 

 

 

 

Teatro Massimo: Stagione di concerti 2014

 

sabato 1 febbraio 2014, ore 20:30

Georg Friedrich Händel Concerto n. 6 in Si bemolle maggiore per arpa e archi

Sergej Rachmaninov Concerto per pianoforte n. 3 op. 30

Johannes Brahms Sinfonia n. 4 op. 98

Direttore Stefan Soltesz

Arpa Francesca Luppino Pianoforte Alexander Romanovsky

 

sabato 8 marzo 2014, ore 20:30

Isang Yun Tapis

Ludwig van Beethoven “Ah, perfido!” op. 65

Ludwig van Beethoven Sinfonia n. 5 op. 67

Direttore Eun Sun Kim

Soprano Elza van den Heever

 

mercoledì 2 aprile 2014, ore 20:30

Der Rosenkavalier, film di Robert Wiene (1925)

Musiche dal vivo di Richard Strauss

Direttore Frank Strobel

Durata 109 minuti (versione restaurata)

Sceneggiatura Ludwig Nerz e Robert Wiene (da Hugo von Hofmannsthal)

Interpreti Huguette Duflos (Marschallin), Jaque Catelain (Oktavian), Michael Bohnen (Baron Ochs von Lerchenau), Paul Hartmann (Marschall), Carmen Cartellieri (Annina), Friedrich Féher (Valzacchi), Elly Felicie Berger (Sophie), Karl Forest (Faninal)

Restauro Filmarchiv Austria in coproduzione con Filmverband Sachsen e.V., Sächsische Staatsoper Dresden, ZDF in Zusammenarbeit mit ARTE, 3sat, DTK (2006) 

 

martedì 8 aprile 2014, ore 20:30

Wolfgang Amadeus Mozart Serenata K 250 “Haffner”

Richard Strauss Vier letzte Lieder

Richard Strauss Also sprach Zarathustra op. 30

Direttore George Pehlivanian

Violino Salvatore Greco
Soprano Marjorie Owens

 

sabato 12 aprile 2014, ore 20:30

Richard Strauss Don Juan op. 20

Richard Strauss Wandrers Sturmlied op. 14

Wolfgang Amadeus Mozart Ave Verum K 618

Richard Strauss Tod und Verklärung op. 24

Direttore George Pehlivanian

 

venerdì 18 aprile 2014, ore 20:30

Wolfgang Amadeus Mozart Sinfonia n. 39 K 543

Richard Strauss Duetto-concertino per clarinetto e fagotto

Francis Poulenc Stabat Mater FP 148

Direttore Alexander Vedernikov

Clarinetto Giuseppe Balbi
Fagotto Aldo Terzo

Soprano Laura Giordano

 

domenica 27 aprile 2014, ore 17:30

Johannes Brahms Alt-Rhapsodie op. 53

Johannes Brahms Das Schicksalslied op. 54

Wolfgang Amadeus Mozart Sinfonia n. 41 K 551 “Jupiter”

Direttore Stefano Ranzani

Contralto Marianna Pizzolato

 

venerdì 30 maggio 2014, ore 20:30

Carl Maria von Weber Oberon, Ouverture

Ottorino Respighi Aretusa

Franz Joseph Haydn Sinfonia n. 104 Hob. 1:104 “London”

Franz Schubert Sinfonia n. 4 D 417 “Tragica”

Direttore Mihkel Kütson

Mezzosoprano Chiara Amarù

 

venerdì 3 ottobre 2014, ore 20:30

Igor Stravinsky Pulcinella: ballet avec chant

Maurice Ravel Ma Mère l’Oye

Direttore Gabriele Ferro

Mezzosoprano Julie Mellor
Tenore Antonio Corianò

Basso Tomislav Lucic

 

domenica 30 novembre 2014, ore 17:30

Ludwig van Beethoven Concerto per violino op. 61

Ludwig van Beethoven Sinfonia n. 7 op. 92

Direttore Daniel Oren

Violino Itamar Zorman

 

venerdì 5 dicembre 2014, ore 20:30 

Jaromír Weinberger Vánoce

Leonard Bernstein Chichester Psalms

Gustav Mahler Sinfonia n. 4

Direttore Omer Meir Wellber

Soprano Caroline Ullrich