Singerella con il duo Dosto & Yevsky

Singerella con il duo Dosto & Yevsky

10 Dic 2015

“Il Massimo in famiglia”, da venerdì l’irresistibile Singerella del duo Dosto & Yevsky
La storia di Cenerentola raccontata in chiave comica e surreale
Si apre così un cartellone rivolto alle famiglie con tanti appuntamenti per le feste natalizie

PALERMO. La favola di Cenerentola accompagnata ora dalla musica di Rossini ora da improvvisazioni jazz, che strizza l'occhio a Disney con un pizzico di rap, con tanta ironia e un susseguirsi di irresistibili numeri di virtuosismo comico. Ecco la “Singerella – ovvero Cenerentola e il Principe Assurdo” di e con Dosto & Yevsky
, l’irresistibile stralunato due musicale che diverte piccoli e grandi. Lo spettacolo, nuova commissione e nuova produzione del Teatro Massimo, andrà in scena da venerdì 11 a venerdì 18 dicembre. Nei giorni feriali due spettacoli al giorno, alle 9.30 e alle 11.30, rivolti particolarmente al pubblico delle scuole nell’ambito del cartellone collaterale “0-18 Musica per crescere sin dalla culla”, mentre sabato 12 Singerella andrà in scena alle 17.30 e domenica 13 alle 11.30, ad aprire il cartellone de “Il Massimo in famiglia – Musica da ascoltare, vedere, narrare”, la stagione pensata per le famiglie. Spettacoli che si prestano a diversi livelli di lettura, per bambini e per adulti.
Dosto (al pianoforte) e Yevsky (al contrabbasso), oltre a essere due straordinari comici, sono due virtuosi della musica di formazione classica in grado di mescolare e giocare con i più diversi generi. Il loro mondo, travolgente e virtuosistico, è ideale per raccontare la storia di Cenerentola. La musica è un mezzo, un giocattolo da scomporre e ricomporre nei modi più diversi e inaspettati, senza alcuna intenzione dissacratoria, ma con la massima libertà lasciandosi guidare da associazioni di idee strettamente musicali e teatrali.
“Crediamo nel ruolo civile e culturale del Teatro – dice il sovrintendente del Teatro Massimo, Francesco Giambrone – e lavoriamo per un Teatro aperto a tutti, per età, genere, condizione sociale. Con queste stagioni che si accostano a quella istituzionale realizziamo il sogno di vedere sale animate di spettacoli ogni giorno, dalla mattina alla sera, con spettacoli che guardano da un canto alla costruzione di un nuovo pubblico giovane, attento, consapevole e critico con importanti significati pedagogici e forti potenzialità didattiche; dall’altro alle famiglie che così hanno nel teatro un luogo di aggregazione e di condivisione”.
Singerella vede in scena l’Orchestra e il Coro del Teatro Massimo, direttore Roberto Bongiovanni, Maestro del Coro Pietro Monti, e i costumi di Alberto Cavallotti. 
La stagione “Il Massimo in famiglia” vedrà un fitto calendario di spettacoli per il periodo natalizio: domenica 20 dicembre tempo di gospel con il “South Carolina Mass Choir”, domenica 27 dicembre “Fermarono i cieli, concerto di Natale” con i due straordinari mattatori Peppe Servillo e Ambrogio Sparagna, lunedì 28 dicembre ancora un gospel, e questa volta è quello della “Virginia State University gospel Choir”. Mercoledì 6 gennaio una nuova produzione del Teatro Massimo per i bambini di tutte le età: “Le Cartocomiche”, opera strabuffa per SeiOttavi, Coro di voci bianche e Coro Arcobaleno, Teatri Alchemici, gli Ottoni animati del Teatro Massimo e la sezione provinciale di Palermo dell’Ens, l’Ente nazionale sordi.

Biglietti: intero 8 euro, ridotto 4 euro
Biglietteria aperta tutti i giorni dalle 9.30 alle 18 e nei giorni di spettacolo da un’ora prima dell’inizio.