Omaggio a Salvatore Sciarrino al Teatro Massimo

Omaggio a Salvatore Sciarrino al Teatro Massimo

17 Mar 2007

“Ovviamente non sono Sonate classico–romantiche, semmai pre–classiche. L’inquietudine mi porta a parlare dell’atto della creazione stessa. Le mie Sonate hanno, quindi, un carattere principiale: pur non essendo primitive, sono cosmologie”. Salvatore Sciarrino, che è nato a Palermo nel 1947 è apprezzato per il suo personalissimo mondo sonoro, ineffabile, di frontiera fra suono e silenzio, nel quale anche soffi, suggestioni sonore altre, risonanze, costituiscono precipui vocaboli compositivi.
Nonostante Sciarrino non si sia formato in accademie tradizionali ma grazie ad alcuni importanti contatti con l’ambiente musicologico e della composizione, primi fra tutti Antonino Titone e Turi Belfiore, egli è essenzialmente autodidatta. Talento precocissimo, ha debuttato nel 1962 nell’ambito delle Settimane Nuova Musica di Palermo, quindi ha intrapreso la sua traiettoria artistica traendo spunto direttamente dall’operato dei compositori antichi e moderni. Queste le premesse per un linguaggio musicale di assoluta originalità espressiva, premiato oggi da un vasto consenso internazionale di pubblico e critica, nonché da numerosi premi internazionali tra cui l’ambito Salzburg Muzik Prize nel 2006. Il catalogo delle sue composizioni è vastissimo e include tutti i generi musicali e teatrali. Dal 1974 al 1996 ha insegnato nei conservatori di Milano, Perugia e Firenze e ha speso molte energie anche nella produzione saggistica alla quale appartengono importanti volumi come Le figure della musica da Beethoven a oggi (Ricordi, 1998) e Carte da suono (Cidim /Editrice Novecento, 2001).

L’omaggio del Teatro Massimo a Salvatore Sciarrino per i suoi sessant’anni avrà due prestigiosi preludi: il conferimento della Laurea ad Honorem in Musicologia dell’Università di Palermo (Palazzo Steri, lunedì 19 marzo ore 17) e una conferenza, organizzata dall’Associazione Amici del Teatro Massimo e dal Dipartimento Aglaia dell’Università di Palermo, tenuta dal compositore stesso e da Gaetano Mercadante, coordinatore del Laboratorio Musicale del Dipartimento Aglaia (Teatro Massimo, Sala degli Stemmi, martedì 20 ore 17.30).

Info al numero verde 800907080 (10–17 tutti i giorni) e www.teatromassimo.it
biglietti: 8–25 Euro. Riduzioni per under 28 e over 65 e per altre categorie ammesse secondo convenzione.

Palermo, 16 marzo 2007