La Maratona Rachmaninov alla chiesa di Santa Maria dello Spasimo

La Maratona Rachmaninov alla chiesa di Santa Maria dello Spasimo

11 Giu 2004

Domenica 13 giugno, alle ore 18, nella chiesa di Santa Maria dello Spasimo alla Kalsa, il Toradze Piano Studio si esibirà nella Maratona Rachmaninov: un concerto per due pianoforti monograficamente dedicato alla musica di Sergej Rachmaninov. La Maratona è un progetto ideato e curato da Alexander Toradze: cinque ore in cui dieci pianisti del suo Studio si alternano al pianoforte dando prova di grande virtuosismo. Biglietti 7 euro alla biglietteria del Teatro Massimo (ore 10-16) e biglietteria serale allo Spasimo a partire dalle 17. Info al numero verde 800655858 Il programma è il seguente: Romance in La minore a sei mani (Alexander Toradze, Maxim Mogilevskij, Svetlana Smolina); Selezione dai 5 Morceaux de fantaisie op.3 (Gorge Vatchnadze); Selezione dai 7 Morceaux de salon op.10 (Gennai Zagor); Selezione dai 6 Duetti op.11 per pianoforte a quattro mani (Vakhtang Kodanashvili, Edisher Savitskij); Fantaisie suite n.2 op.17 per due pianoforti (Maxim Mogilevskij, Svetlana Smolina). Dopo l’intervallo: Variazioni sopra un tema di Chopin, op.22 (Mariana Prjevalskaya); Sei preludi op.23 (Irma Svanadze); Preludio in Do diesis minore dai Morceaux de fantaisie op.3 (versione per due pianoforti dell’autore) (Alexander Toradze, Gorge Vatchnadze); Sonata n.1 in Re minore op.28 (S.Botkin). Nella seconda parte (ore 21): Selezione dai 13 preludi op.32 (Ketevan Badridze); Polka de W.R. (Gorge Vatchnadze) Polka italienne per due pianoforti (Alexander Toradze, Gorge Vatchnadze); Trascrizioni scelte (Maxim Mogilevskij); Sonata n.2 in Si bem.minore op.36 (Mariana Prjevalskaya). Dopo l’intervallo: Selezione dai 9 Études-tableaux op.39 (Vakhtang Kodanashvili); Variazioni sopra un tema di Corelli op.42 (Svetlana Smolina); Danze sinfoniche op.45 (versione originale per due pianoforti dell’autore) (Maxim Mogilevskij, Svetlana Smolina). Il progetto Toradze Piano Studio, uno “studio” per il perfezionamento di giovani pianisti professionisti nasce nel 1991 contemporaneamente alla nomina di Alexander Toradze alla cattedra di pianoforte presso l’Indiana University, una delle più prestigiose negli Stati Uniti. A partire dal 1994, i giovani membri di questo corso di perfezionamento, selezionati da Alexander Toradze, hanno iniziato l’attività concertistica presentando in prestigiose sedi internazionali cicli completi con l’opera pianistica di compositori come Prokof’ev, Skrjabin, Stravinskij, Rachmaninov e DvoÅ™ák. Recentissimo il successo dei progetti presentati a New York nel novembre 2002 e dedicati alla musica di Skrjabin, presso la Society for Ethical Culture e Bach, presso il Miller Theatre di New York. Nel luglio 2003 il Toradze Piano Studio ha presentato al Ruhr Piano Festival due Maratone, dedicate a Prokof’ev e a Rachmaninov, alle quali hanno assistito oltre 6000 spettatori. Prima di Palermo il Toradze Piano Studio ha già fatto tappa al Bologna Festival e al Maggio Musicale Fiorentino e inaugurerà il Festival di Salisburgo 2004. Sulla tournée RaiSat realizzerà un documentario, per la regia di Gianni Di Capua, che andrà in onda nell’autunno prossimo sul nuovo canale digitale terrestre Rai Doc. Alexander Toradze è nato a Tbilisi in Georgia ed ha effettuato gli studi pianistici al Conservatorio ÄŒajkovskij di Mosca. Negli Stati Uniti, dove attualmente vive, collabora con le maggiori orchestre, dalla Boston Symphony alla Los Angeles Philarmonic, dalla National Symphony alla Cleveland Orchestra. Numerose le sue apparizioni a New York, tra le quali un recital alla Carnegie Hall, nell’ambito della serie dedicata ai grandi pianisti. E’ inoltre ospite regolare dei maggiori festival estivi, tra i quali l’Hollywood Bowl, il Festival di Saratoga e il Blossom Music. In Europa suona con le maggiori orchestre, dalla Gewandhaus di Lipsia, alla London Symphony Orchestra, alla London Philarmonic all Rotterdam Philarmonic, all’Orchestre National de France, alla City of Birmingham Symphony Orchestra alla Israel Philarmonic Orchestra, collaborando con direttori come Vladimir Ashkenazy, Myun Wun Chung, Charles Dutoit, Mikko Frank, Vladimir Jurovski, Zedek Macal, Kurt Masur, Gianandrea Noseda, Seiji Ozawa, Yukka Pekka Saraste, Simon Rattle, Mstislav Rostropovich, Esa Pekka Salonen, Gerald Schwarz, Yuri Temirkanov e Michael Tilson-Thomas. Particolarmente fortunata e ormai lunga la collaborazione artistica con Valere Gergiev e l’Orchestra del Teatro Mariinskij di San Pietroburgo, con i quali ha realizzato prestigiose tournée in Europa, negli Stati Uniti e in Giappone. In Italia ha debuttato nel maggio 1994 con l’Orchestra Sinfonica dell’Accademia di Santa Cecilia diretta da Valere Gergiev. Collabora anche con l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, con la Filarmonica della Scala, con l’Orchestra Sinfonica di Milano “Giuseppe Verdi” e con l’Orchestra Sinfonica Siciliana.
L'ufficio Stampa
Palermo 11 giugno 2004