GÜNTER NEUHOLD AL TEATRO MASSIMO

GÜNTER NEUHOLD AL TEATRO MASSIMO

29 Ott 2004

Domenica 31 ottobre, alle ore 21, al Teatro Massimo, nuovo appuntamento con l’Orchestra del Teatro Massimo che sarà diretta dal maestro Günter Neuhold. Il programma della serata è il seguente: Sinfonia n.2 in re maggiore Op.73 e Sinfonia n.4 in mi minore Op.98 di Johannes Brahms. Günter Neuhold è nato a Graz, si è diplomato nel 1969 presso il Conservatorio della sua città, seguendo successivamente i corsi di perfezionamento tenuti a Roma da Franco Ferrara e a Vienna da Hans Swarowsky. Tra il 1972 e il 1980 ha ricevuto numerose scritture da diversi teatri d’opera della Germania, periodo che ha concluso come Kapellmeister ad Hannover e Dortmund. Dopo aver vinto numerosi concorsi, ha intrapreso una carriera internazionale che lo ha portato nel 1981 al Teatro Regio di Parma dove è rimasto fino al 1986 come direttore musicale, dedicandosi particolarmente ad opere di Verdi alla guida dell’Orchestra sinfonica Arturo Toscanini. Dal 1986 al 1990 ha ricoperto l’incarico di direttore musicale della Koninkliji Filharmonisch Orkest va Vlaanderen di Antwerp, venendo al contempo invitato a dirigere in Germania, Italia, Gran Bretagna e Francia. Dal 1989 al 1995 ha avuto affidata la conduzione del Badisches Staatsheater Karlsruhe, dove ha diretto, tra l’altro, l’integrale del Ring von Nibelungen; dal 1995 al 2002 è stato direttore artistico e direttore principale del Theater der Freien Hansestadt di Brema. Tra le altre orchestre da lui dirette ricordiamo i Wiener Philarmoniher, i Wiener Symphoniker, la Staatskapelle di Dresda, la Edr di Colonia, l’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, l’Orchestra del Teatro Massimo di Palermo, l’Orchestra della Fenice di Venezia e numerose altre orchestre in Italia, Francia, Spagna, Germania, Portogallo, Brasile, Giappone, Canada, Stati Uniti, Australia e Russia. E’ stato invitato a dirigere nel corso di importanti festival a Salisburgo, Venezia, Montpellier, Granada, Bucarest e Dresda. Come direttore di spettacoli operistici è stato chiamato a collaborare con i teatri di Vienna, Milano, Parigi, Madrid, Lisbona, Philadelphia, Berlino, Dresda, Tolosa, Oslo, Zurigo, Lipsia, Genova e Montecarlo. L’Ufficio Stampa
Palermo, 29 ottobre 2004