Grande successo ieri per Leo Nucci in Rigoletto con la regia di Turturro - Applausi e bis di “Sì vendetta” per Nucci e il soprano Iniesta - Sabato il baritono sarà di nuovo in scena per il suo 550° Rigoletto

Grande successo ieri per Leo Nucci in Rigoletto con la regia di Turturro - Applausi e bis di “Sì vendetta” per Nucci e il soprano Iniesta - Sabato il baritono sarà di nuovo in scena per il suo 550° Rigoletto

19 Ott 2018

Ieri 18 ottobre grande successo per il baritono Leo Nucci in occasione della sua prima recita di Rigoletto con la regia di John Turturro al Teatro Massimo di Palermo. Sala al completo e grandi applausi per Nucci, con un’ovazione al termine del secondo atto e il bis di “Sì, vendetta, tremenda vendetta” concesso insieme al soprano Ruth Iniesta.

Leo Nucci sarà di nuovo in scena sabato 20 ottobre per Rigoletto: festeggerà in questa occasione la sua cinquecentocinquantesima recita nei panni del buffone verdiano, il ruolo del quale è l’interprete per antonomasia, e ha voluto scegliere il Teatro Massimo di Palermo per questa ricorrenza. Con Leo Nucci (Rigoletto) saranno in scena domani, come nella recita di ieri, Ruth Iniesta (Gilda), Ivan Ayon Rivas (Duca di Mantova), Luca Tittoto (Sparafucile) e Martina Belli (Maddalena), l’Orchestra del Teatro Massimo sarà diretta da Stefano Ranzani, in scena sia il Corpo di ballo con le coreografie di Giuseppe Bonanno che il Coro diretto da Piero Monti. Scene di Francesco Frigeri, costumi di Marco Piemontese, luci di Alessandro Carletti.