GEORGES PRÊTRE DIRIGE AL TEATRO MASSIMO

GEORGES PRÊTRE DIRIGE AL TEATRO MASSIMO

29 Apr 2004

Sabato 1° maggio, alle ore 21, al Teatro Massimo, concerto della Sinfonieorchester des norddeutsche Rundfunk. Sul podio il M° Georges Prêtre. Il programma prevede il Klavierquartett in sol minore op.25 di Johannes Brahms nella trascrizione orchestrale di Arnold Schönberg, la Suite dal Rosenkavalier di Richard Strauss e il Boléro di Maurice Ravel. Georges Prêtre è nato a Douai, nel nord della Francia, poco meno di ottant’anni fa. Ha debuttato nel 1946 all’Opéra di Marsiglia all’età di 22 anni ed è entrato nel 1956 all’Opéra Comique presso la quale ha diretto tutto il repertorio operistico. E’ stato direttore d’orchestra permanente all’Opéra de Paris fino al 1963. Nel frattempo ha diretto diverse stagioni del Metropolitan di New York continuando una collaborazione stretta con la Scala di Milano e dirigendo tutte le grandi orchestre americane. Nel 1966 è stato nominato direttore musicale dell’Opéra de Paris ed ha diretto in questo periodo le più grandi orchestre filarmoniche europee: Berlino, Vienna e Londra. Nel 1986 è stato nominato per cinque anni primo direttore ospite dell’Orchestra Sinfonica di Vienna dalla quale ha ricevuto la carica onorifica e vitalizia di direttore. Nel luglio del 1989 ha inaugurato l’Opéra della Bastiglia a Parigi alla guida dell’Orchestra e del Coro di questa nuova struttura. Nel 1995 è ospite d’onore dell’Orchestra Sinfonica della Radio di Stoccarda. Nel 1998 ha diretto Il Martirio di San Sebastiano con l’Orchestra Filarmonica di Vienna ed ha realizzato una tournée trionfale in Giappone alla testa dell’Orchestre de Paris. Nel 1999, per il centenario della nascita di Francis Poulenc, ha diretto diversi concerti alla memoria del grande compositore francese. Nel 2001 in occasione dell’anniversario della morte di Giuseppe Verdi ha diretto diversi concerti del Requiem verdiano in varie città tra cui Roma e Verona. Nel corso dello stesso anno è ritornato con successo trionfale alla Scala di Milano dove ha diretto una nuova produzione di Turandot. Nel 2002 ha iniziato una importante collaborazione con la Staatskapelle Dresden. E’ uno dei direttori d’orchestra preferiti dalle orchestre di tutto il mondo con le quali ha effettuato numerose tournées nel mondo intero. E’ anche uno dei rari artisti francesi ad aver ottenuto le più prestigiose onorificenze sia in Francia che all’estero. Recentemente è stato nominato “Commandeur” della Legione d’Onore francese.Nel 2004 è stato nominato membro onorario della “Gesellschaft der Musikfreunde in Wien”, il più alto riconoscimento del Musikverein di Vienna. Verrà inoltre decorato con la “Croce d’onore Austriaca per le Arti e le Scienze” Sinfonieorchester des norddeutsche Rundkunf. Nell’estate del 1945 un ufficiale britannico della forza di occupazione ed il direttore tedesco Hans Schmidt-Isserstedt iniziarono a cercare musicisti per una nuova orchestra sinfonica per la radio. Qualche mese più tardi, la nuova orchestra dette il primo concerto con il nome di “Sinfonieorchester des Nordwestdeutchen Rundfunks” – Orchestra sinfonica della Germania nordoccidentale. Fu la nascita di “una delle più giovani e migliori orchestre del mondo”, come un quotidiano americano la definì. L’orchestra divenne subito una delle maggiormente rappresentative della scena musicale tedesca del dopoguerra e si fece una reputazione internazionale durante le tournée all’estero. Sotto la direzione dei direttori stabili Hans Schmidt-Isserstedt, Moshe Atzmon, Klaus Tennstedt, Günter Wand, John Eliot Gardiner e Herbert Blomstedt l’orchestra si è dedicata al principale repertorio classico e romantico, ottenendo al tempo stesso una buona reputazione nell’interpretazione del repertorio contemporaneo. Il nome di Günter Wand è strettamente associato a quello dell’orchestra sinfonica NDR. Wand divenne il direttore stabile nel 1982 e rimase fino al 1991. Nel 1987 ricevette il titolo di direttore onorario a vita. John Eliot Gardiner è stato direttore stabile tra il 1991 ed il 1994. Herbert Blomstedt ha diretto l’orchestra dal 1996 in poi. Nella stagione 1998/99 Christoph Escenbach, che ha una lunga tradizione con l’orchestra, fu direttore stabile. Da quando Eschenbach assunse questa posizione sono stati realizzati un gran numero di progetti di successo: la serie “Kremer plus” con Gidon Kremer, il concerto del millennio “Seven Horizons” il 2 gennaio 2000, che includeva la realizzazione di 7 brani espressamente commissionati per l’occasione, il “progetto anseatico 2000” in collaborazione con l’orchestra del teatro Marinsky di San Pietroburgo ed il progetto Beethoven/Schostakovich. Unitamente a registrazioni radiotelevisive, l’orchestra sinfonica NDR si esibisce con i propri concerti ad Amburgo, Kiel, Lubecca e Brema. Molte tournée all’estero portano l’orchestra nei maggiori teatri internazionali. L’anno scorso l’orchestra ha viaggiato in Austria, Polonia, Giappone, Inghilterra, Spagna ed America.
Concerto fuori abbonamento - Prezzi 23-60 euro - Sconto 50 % ai possessori di Carta Giovani e agli abbonati alla stagione concerti – Informazioni al numero verde 800655858
L’Ufficio Stampa
Palermo, 29 aprile 2004