Bohème, arriva il presidente della Repubblica in visita privata

Bohème, arriva il presidente della Repubblica in visita privata

18 Set 2015

I vertici della Fondazione: “Benvenuto nel suo Teatro”
L’apertura della Sala alle 19.30, presente anche il presidente del Senato Piero Grasso
Tutto esaurito nella platea all’aperto con i posti a 1 euro


PALERMO.  Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, parteciperà oggi in forma privata alla prima della Bohème al Teatro Massimo di Palermo. Saranno così presenti allo spettacolo, nel Palco Reale, le due più alte cariche dello Stato, entrambe palermitane: ieri era stato il presidente del Senato, Piero Grasso, ad annunciare la sua presenza. E tutto avviene nel giorno in cui il Teatro trasmette l’opera in piazza con un maxischermo e una platea all’aperto di seicento posti venduti al prezzo simbolico di un euro. Un’altra iniziativa per dire che il Teatro è di tutti. Il presidente Mattarella arriverà alle 20.20 e sarà accolto ai piedi della scalinata dal prefetto Francesca Cannizzo, dal presidente della Fondazione Teatro Massimo e sindaco di Palermo Leoluca Orlando, dal sovrintendente del Teatro Francesco Giambrone. Giornalisti, operatori, fotografi, anche se accreditati per lo spettacolo, per disposizioni di sicurezza e di cerimoniale, potranno assistere al suo arrivo ma non potranno seguirlo. “Accogliamo il presidente della Repubblica e quello del Senato con grande orgoglio e gioia – dice Leoluca Orlando – tanto più in un giorno in cui il Teatro ribadisce di essere un grande spazio collettivo, un luogo aperto a tutta la città”. “Siamo tanto più felici che il presidente Mattarella venga in visita privata – aggiunge il sovrintendente Giambrone – perché questo è il suo Teatro, il Teatro di casa sua, come già dicemmo al momento della sua elezione che salutammo con l’esecuzione dell’Inno di Mameli”.
Tutto esaurito stasera a Teatro e tutto esaurito anche nella platea all’aperto con posti a 1 euro.  Un evento doppio che segna la ripresa della stagione del Massimo dopo le manifestazioni estive. Alle 19.30 l’apertura della Sala e delle transenne all’esterno: alle 20.30 l’inizio dello spettacolo, con un cast di eccezione: direttore è Pier Giorgio Morandi, regista Mario Pontiggia, le scene e i costumi sono di Francesco Zito. Mimì è Maria Agresta, soprano celebrato in Italia e all’estero, Musetta è Lana Kos, Rodolfo è Sergio Berrugi, Marcello è Vincenzo Taormina.
La bohème sul maxischermo all’aperto segna una tre giorni che, fino a domenica, vedrà un fitto programma di concerti e film, sempre a 1 euro. Domani il programma si apre alle 19, con il concerto Le Stagioni, musiche di Antonio Vivaldi (Le Quattro stagioni) e di Astor Piazzola (Las Cuatro Estaciones Porteña) con l’Orchestra del Teatro Massimo diretta da Simone Bernardini, accordeon Ruggero Mascellino. Alle 20.30 C’è Vucciria, concerto dei Sei Ottavi e del Coro di voci bianche del Teatro Massimo. Alle 22 film-concerto animato Partire dalla coda, video di Pierluigi Toccafondo con la musica di Simeon ten Holt e i musicisti del Conservatorio Bellini di Palermo.
Domenica una non stop video, dalle 18 alle 24 (in questo caso biglietto di 1 euro per tutto) con spettacoli amatissimi dal pubblico: alle 18 la Tosca del 2014 diretta da Daniel Oren, regia di Mario Pontiggia, con l’Orchestra, il Coro e il Coro di voci bianche del Massimo; alle 20.30 la Nona di Beethoven del 2001 diretta da Zubin Mehta con l’Orchestra e il Coro del Massimo; alle 22 il balletto Romeo e Giulietta del 2014 con la coreografia e regia di Massimo Moricone.