Atmosfere russe nella stagione di concerti 2008 del Teatro Massimo di Palermo

Atmosfere russe nella stagione di concerti 2008 del Teatro Massimo di Palermo

26 Apr 2008

Martedì 29 aprile, alle ore 20.30, per la stagione concertistica 2008 del Teatro Massimo, concerto dell’Orchestra e del Coro diretti da Thomas Sanderling (maestro del coro Miguel Fabian Martinez).
Il programma musicale attinge al repertorio russo di fine Ottocento e inizio Novecento. Nella prima parte “Shéhérazade” Suite Sinfonica op. 35 di Nikolaj Rimski–Korsakov nel centenario della morte del compositore, la più celebre pagine del marinaio e compositore russo ispirata ai racconti delle Mille e una Notte.
Nella seconda parte la musica è di Sergej Prokof’ev che fu interpellato dal maestro della cinematografia sovietica Sergej Ejzenštein per scrivere la colonna sonora del suo “Aleksandr Nevskij”, capolavoro del 1938 che sarà proposto al Teatro Massimo in un progetto video realizzato dal regista Daniele Abbado in collaborazione con Leonardo Sangiorgi e lo Studio Azzurro. “Aleksandr Nevskij. Video” – questo il titolo dello spettacolo – affianca alla esecuzione dal vivo della Cantata op. 78 per mezzosoprano, coro e orchestra di Prokof’ev immagini su più schermi tratte dall’originale pellicola di Ejzenštein, firmata per la fotografia da Eduard Tissè – ed elaborate dallo Studio Azzurro, famosissimo gruppo di ricerca fondato a Milano nel 1982. La parte vocale solistica è affidata al mezzosoprano Iris Vermillion.

Thomas Sanderling, cresciuto a Leningrado, è considerato esponente della tradizione direttoriale russa. Ha studiato al Conservatorio di Leningrado e a Berlino Est, iniziando giovanissimo a dirigere la Staatskapelle di Dresda e la Gewandhaus di Lipsia. Molto vicino a Shostakovich negli ultimi anni di vita, ne è stato il primo esecutore in Germania delle Sinfonie n. 13 e 14. Ospite delle principali orchestre del mondo, è attivo anche nel repertorio lirico. Già direttore stabile della Deutsche Staatsoper Unter den Linden di Berlino dal 1978 al 1983, ha diretto in tutto il mondo opere comprese tra Mozart a Strauss. Le sue incisioni sono disponibili nei cataloghi Bis, Chandos, ASV e Naxos. Dal 2004 è primo direttore ospite della Russian Philharmonic Orchestra.
Iris Vermillion, aff ermatasi in ruoli mozartiani e straussiani, ha poi ampliato il suo repertorio con Wagner e molte opere del Novecento. Affiancando il repertorio concertistico a quello operistico, ha cantato Mahler con direttori come Claudio Abbado, Daniel Barenboim, Riccardo Chailly, Giuseppe Sinopoli, Sir George Solti.
Studio Azzurro è stato fondato nel 1982 da Fabio Cirifino (fotografia), Paolo Rosa (arti visive e cinema) e Leonardo Sangiorgi (grafica e animazione). Nel 1995 si è unito al gruppo Stefano Roveda, esperto in sistemi interattivi. Da più di venti anni, l’obiettivo di Studio Azzurro è focalizzato sull’indagine delle possibilità poetiche ed espressive delle nuove tecnologie. Il gruppo, con sede a Milano, si è imposto con sperimentazioni compiute in diversi settori e caratterizzate dall’uso multimediale del video e da progetti di ambientazione tematica tali da giustificare un nuovo modo di concepire lo spazio.
Daniele Abbado, regista di teatro musicale, opera lirica, video, teatro di ricerca, ha allestito opere di Mozart, Rossini, Bellini, Verdi, Wagner e Puccini. Frequente collaboratore dell’Accademia di Santa Cecilia di Roma, è particolarmente attento agli autori contemporanei. Premio Abbiati per l’allestimento de Il prigioniero e Il volo di notte di Dallapiccola al Maggio Musicale di Firenze nel 2005, dal 2003 è direttore artistico del Teatro Valli di Reggio Emilia. Nel 2007 ha firmato la regia di Genoveva di Robert Schumann, opera con cui è stata inaugurata la stagione del Teatro Massimo.

Costo dei biglietti da euro 8 a euro 22, in vendita al botteghino o sul sito. Informazioni e prevendita 800 907080.

Per ulteriori informazioni, fotografie, video e richieste di accredito rivolgersi a document.write('stampatm@teatromassimo.'+'it');%20">

Palermo, 24 aprile 2008