Approvato il bilancio di previsione 2017

Approvato il bilancio di previsione 2017

28 Gen 2017

Approvato il bilancio di previsione 2017: attivo per 139 mila euro
E si riaprono dopo oltre dieci anni le selezioni per l’assunzione di personale tecnico


PALERMO. Il Consiglio di Indirizzo della Fondazione Teatro Massimo ha approvato all'unanimità  nella seduta di ieri il bilancio di previsione 2017, ed è un bilancio in attivo per 139 mila euro; il quinto bilancio consecutivo in attivo. Un bilancio che si basa sulla conferma degli impegni finanziari da parte dei soci fondatori pubblici (Stato, Regione, Comune di Palermo) ma che prosegue il percorso virtuoso di incremento delle entrate proprie, in primo luogo gli abbonamenti, i biglietti, le visite guidate – tutti in notevole aumento – l’affitto del Teatro e delle sue sale, e anche le donazioni fatte grazie all’Art Bonus.
Il costo del personale diminuirà in forza di alcuni pensionamenti, secondo quanto previsto nel piano di rientro approvato dal ministero. Una situazione di sicurezza finanziaria che consente al Teatro di riaprire, dopo oltre dieci anni, le selezioni per l’assunzione di personale tecnico indispensabile per garantire la produzione programmata: il bando di partecipazione sarà pubblicato la prossima settimana e sarà rivolto a quattro aree tecniche: aiuto macchinisti, aiuto elettricisti, aiuto audiovisivi, aiuto attrezzisti. Il bando di selezione servirà a costituire una graduatoria di idonei alla quale il Teatro potrà attingere per le assunzioni a tempo determinato in relazione alle esigenze produttive e nel rispetto dei vincoli di bilancio.
"Proseguiamo un percorso virtuoso - dice il sovrintendente Francesco Giambrone - che ha messo in sicurezza la Fondazione e che l'ha rilanciata sul piano internazionale. Il 2017 sarà l'anno di un ulteriore aumento della produzione, del ritorno in tournée in Giappone e di un nuovo impulso del Teatro come centro di produzione culturale. L'inaugurazione con il successo di questo bellissimo Macbeth è stato il miglior inizio che potessimo immaginare".
"Il bilancio di previsione in attivo non è ormai una novità - dice Leoluca Orlando, sindaco e presidente della Fondazione Teatro Massimo - ma è la assoluta e positiva consuetudine del Teatro Massimo, a conferma del fatto che è possibile coniugare qualità culturale e qualità gestionale. Proprio da questi risultati nasce la possibilità di integrare oggi lo staff del teatro, per supportarne l'attività e valorizzando nuove professionalità e competenze locali."
La prossima settimana sarà pure pubblicata sul sito della Fondazione la graduatoria degli studenti dell’Università di Palermo che potranno svolgere il tirocinio curriculare negli uffici della Fondazione, in forza della convenzione firmata a giugno scorso con l’Ateneo di Palermo. Saranno 13 i giovani che saranno inseriti negli uffici come tirocinanti. A breve verrà pubblicato anche il bando per i tirocini extracurricolari.