Amici del Teatro Massimo, domani alle 18 la presentazione del nuovo direttivo

Amici del Teatro Massimo, domani alle 18 la presentazione del nuovo direttivo

29 Nov 2017


Amici del Teatro Massimo, domani alle 18 la presentazione del nuovo direttivo
Parte un ciclo di concerti in collaborazione con il Conservatorio Bellini


PALERMO. La musica di un giovane talento del pianoforte per la presentazione del nuovo direttivo dell’associazione Amici del Teatro Massimo. L’evento è in programma domani, giovedì 30 novembre alle 18 nella Sala del Teatro Massimo di Palermo. Nati alla riapertura del Massimo nel 1997, gli Amici del Teatro Massimo riuniscono abbonati e appassionati di musica per sostenere l'attività del teatro con progetti di divulgazione della cultura musicale, in particolare operistica, da conferenze a concerti, mostre, film.
Per l’occasione è in programma un concerto della giovanissima pianista Rosamaria Macaluso, vincitrice del Premio Abbado 2016, che eseguirà musiche di Scarlatti, Liszt, Chopin, Clementi, Mompou e Sancan. Nata nel 2003, ha iniziato lo studio del pianoforte a 6 anni e, dal 2011, è allieva di Donatella Sollima, docente di pianoforte del Conservatorio di Palermo. Ha già ricevuto numerosi riconoscimenti nazionali e internazionali fra i quali il premio come miglior giovane talento all’Ibla International Competition con l’invito a esibirsi alla Carnegie Hall di New York.  In aprile 2018 suonerà come solista nella stagione dell'Orchestra sinfonica siciliana.
È il primo di tre appuntamenti che l’associazione dedica alla musica dei giovani talenti, grazie alla collaborazione col Conservatorio Bellini e al sostegno della Fondazione Teatro Massimo.
Il secondo appuntamento è in calendario sabato 2 dicembre, alle 18, sempre in Sala Onu. Sarà la volta della pianista Carmen Sottile, allieva del triennio accademico del Conservatorio sotto la guida di Antonio Sottile. Appena tredicenne, Carmen ha al suo attivo numerosi riconoscimenti nazionali e internazionali, tra cui il “Golden Classical Music Award” che l’ha portata a suonare il 4 novembre scorso al Weill Recital Hall della Carnegie Hall di New York. Ha ricevuto inoltre la medaglia della presidente della Camera dopo una selezione fra i migliori allievi dei conservatori italiani.  Il programma prevede musiche di Mozart, Chopin e Liszt.
Ancora la Sala Onu del Massimo ospiterà mercoledì 6 dicembre alle 17, il concerto finale del Premio Claudio Abbado 2017, giunto alla II edizione. La giuria assegnerà ai vincitori tre premi in denaro mentre il pubblico assegnerà un premio speciale. I cinque finalisti sono Giuseppe Falciglia, flauto dolce; Federica Guida, soprano; Carlotta Maestrini, pianoforte; Riccardo Obiso, violino; Quartetto "Tetra Kordes", mandolini e chitarra. La giuria è formata da Francesco Giambrone, sovrintendente della Fondazione Teatro Massimo, Gregorio Bertolino, direttore del Conservatorio di Palermo, Silviu Dima, violino di spalla dell'Orchestra del Teatro Massimo di Palermo, Angelo Cino, primo clarinetto dell'Orchestra sinfonica siciliana e dal presidente degli Amici del Teatro Massimo.