Rosolino Bisconti

Rosolino Bisconti

Prime parti

Inizia giovanissimo con la sua formazione musicale e, non ancora diciottenne, svolge attività concertistica come solista con l'Orchestra da camera "Giovani Cameristi Siciliani" diretta da Salvatore Cicero. Ricopre, prima ancora di concludere gli studi, il ruolo di Ottavino presso l'Orchestra Sinfonica Siciliana. Nel 1978 è vincitore del 3°premio al Concorso Internazionale di Flauto "Elaine Shaffer" a Castel di Belvigio (Asti). Nel 1979 si diploma al Conservatorio "V. Bellini" di Palermo con il massimo dei voti sotto la guida di Gerardo Petruziello e, nello stesso anno, è vincitore del concorso di primo flauto nell'orchestra del Teatro Massimo di Palermo.
Nel 1980 ottiene l'idoneità al concorso di primo flauto ed è vincitore del concorso di Ottavino presso l'Orchestra Sinfonica Siciliana. Dal 1980 è primo flauto dell'orchestra del Teatro Massimo, partecipando a tutte le più importanti manifestazioni che la Fondazione ha organizzato in Italia e all'estero. Ha svolto, inoltre, attività concertistica con il Gruppo Strumentale a Fiato dell'orchestra.