Valentina Zaja

Valentina Zaja

Nata e formatasi nella scuola di danza Aurino&Beltrame, ha ballato per la prima volta per il Teatro Massimo di Palermo nel 1992, a soli 10 anni. Ha fatto parte dei Piccoli danzatori del Massimo. Si è specializzata in danza classica e contemporanea all’Aterballetto di Reggio Emilia e alla Fabula Saltica di Rovigo. Vincitrice del primo premio al concorso internazionale M. Abbate al teatro Margherita di Caltanissetta. Ha danzato per le compagnie Balletto del Sud, Leggere Strutture e Danza Psospettiva di V. Biagi in tournée nazionali e internazionali e in teatri come il Regio di Torino, il Regio di Parma, il Teatro Comunale di Vicenza, il Teatro antico di Taormina e quello di Segesta. Ha conseguito il diploma di attrice presso la scuola di teatro Tèates, diretta dal maestro M. Perriera. E’ stata protagonista del cortometraggio di video-danza diretto dal regista S. Ruffino e del musical Corleone, diretto da M. Sigillò Massara. Laureata al DAMS, specializzata in Produzione Multimediale, ha conseguito il master in Cinema promozionale in digitale presso l’Università di Palermo. Docente di storia della danza presso il liceo Coreutico Statale Gobetti di Genova, è maitre de ballet per la compagnia EgriBiancoDanza e docente di danza classica alla Fondazione Egri per la danza. Dal 2001 a oggi è orgogliosa di essere teriscorea del Teatro Massimo: ha partecipato a tutte le produzioni di opera e balletto della Fondazione venendo a contatto con i più importanti coreografi e registi del panorama artistico internazionale.