Il Teatro Massimo si apre anche ai  minori delle comunità alloggio

Il Teatro Massimo si apre anche ai minori delle comunità alloggio

4 Jan 2018

Il Teatro Massimo si apre anche ai  minori delle comunità alloggio
Il pupazzo di neve al Teatro Massimo con la Massimo Kids Orchestra,
il Coro di voci bianche e il Coro Arcobaleno del Teatro Massimo
con la partecipazione della sand artist Stefania Bruno


PALERMO. La Massimo Kids Orchestra, il Coro di voci bianche e il Coro Arcobaleno del Teatro Massimo diretti da Daniele Malinverno sabato 6 gennaio alle ore 18.30 saranno i protagonisti di un concerto al quale il Teatro Massimo, in collaborazione con l’Assessorato alla Cittadinanza solidale del Comune di Palermo, ha invitato 500 minori provenienti dalle comunità di alloggio palermitane, con i loro accompagnatori e tutor volontari.
«Si tratta – afferma il sindaco Leoluca Orlando, presidente della Fondazione Teatro Massimo – di una iniziativa che conferma l'importanza del dialogo e della collaborazione fra le tante anime e culture della nostra città: il mondo della cultura, quello dell'impresa e quello dell'accoglienza e della solidarietà, insieme per l'unico obiettivo della crescita umana e sociale della nostra comunità. Un percorso di cui il Teatro Massimo è sempre protagonista e motore». «Questo concerto – aggiunge l’assessore Giuseppe Mattina – è la dimostrazione di come l’integrazione e la crescita passino anche e soprattutto attraverso le attività culturali».
«L’attenzione verso i bambini da parte del Teatro Massimo – sottolineano il sovrintendente Francesco Giambrone e il direttore artistico Oscar Pizzo – è altissima, con un progetto di crescita culturale che si rivolge alle generazioni che noi riteniamo importanti e strategiche. In questo periodo abbiamo avuto tre concerti consecutivi fatti dalle nostre formazioni di bambini e di ragazzi, che hanno rappresentato tre grandi sfide. Il fatto che tutti e tre i concerti abbiano visto la sala sold out dimostra che all’attenzione del Teatro Massimo per i giovani è seguita una risposta attenta e positiva da parte della città».
La Massimo Kids Orchestra, ultima nata tra le formazioni giovanili del Teatro Massimo, è composta da bambini e ragazzi tra gli otto e i quindici anni che provengono dalle esperienze più diverse e con differenti percorsi di alfabetizzazione musicale alle spalle. Seguiti dai professori d’Orchestra del Teatro Massimo in qualità di tutors, i giovani affrontano l’importantissima esperienza del far musica insieme. Il Coro Arcobaleno, costituito dal Teatro Massimo in collaborazione con la Consulta delle Culture, è formato da giovani delle comunità immigrate di Palermo, con l’intento di proseguire il loro processo di integrazione con il territorio tramite la musica.
Il Coro Arcobaleno e il Coro di voci bianche del Teatro Massimo diretti da Salvatore Punturo e con la partecipazione del pianista Giuseppe Ricotta eseguiranno in apertura del concerto musiche di Bruno Coulais, Harold Arlen, Elton John, John Rutter e Edwin Hawkins. A creare immagini di sabbia sulle loro note sarà la sand artist Stefania Bruno, che negli ultimi anni è stata invitata a prendere parte a esperienze creative in contesti diversissimi e importanti, dal Parlamento europeo di Bruxelles all’Expo di Milano, e ha ricordato Falcone e Borsellino su invito della Questura di Palermo. Nella seconda parte del concerto sotto la direzione di Daniele Malinverno la Massimo Kids Orchestra, il Coro di voci bianche e il Coro Arcobaleno accompagneranno con le musiche composte da Howard Blake la proiezione del cartone animato The Snowman, ispirato alle illustrazioni di Raymond Briggs, mentre la vicenda sarà narrata da Ernesto Marciante.
Al termine del concerto, sponsorizzato da Sicily by car, ai minori ospiti del Teatro verranno offerti i biscotti dell’associazione di ex detenuti Dolce Buonaspina.