Procedura per l'affidamento del servizio di trasporto movimentazione, facchinaggio e stivaggio di allestimenti scenici/illuminotecnici, strumenti musicali e altro materiale

Procedura per l'affidamento del servizio di trasporto movimentazione, facchinaggio e stivaggio di allestimenti scenici/illuminotecnici, strumenti musicali e altro materiale

Palermo, 14 febbraio 2018

Procedura per l'affidamento del servizio di trasporto movimentazione, facchinaggio e stivaggio di allestimenti scenici/illuminotecnici, strumenti musicali e ogni altro materiale per l’attività della Fondazione Teatro Massimo.

Il Disciplinare e le relativa Documentazione allegati contengono le norme relative alle modalità di partecipazione alla procedura selettiva indetta dalla Fondazione ed individua e indica:
-    le modalità di compilazione e presentazione dell’offerta;
-    i documenti da presentare a corredo della stessa;
-    la procedura di aggiudicazione;
-    le ulteriori informazioni relative all’appalto.

Allegati da scaricare

-    Disciplinare di gara
-    Capitolato Speciale;
.    ALLEGATO 1 - Domanda di partecipazione;
-    ALLEGATO 2 - Verbale di sopralluogo;
-    ALLEGATO 3 - Patto d'integrità;
-    ALLEGATO 4 - Schema di relazione tecnica;
-    ALLEGATO 5 - Schema di offerta economica;
-    Schema di formulario DGUE adattato al Codice;


Il plico, contenente l’offerta e la documentazione richiesta, dovrà pervenire, a pena di esclusione, a mezzo raccomandata a.r., ovvero tramite corriere, ovvero mediante consegna a mano, entro e non oltre il termine perentorio delle ore 12 del giorno 13 aprile 2018 all’attenzione del Responsabile del Procedimento al seguente indirizzo: Fondazione Teatro Massimo Ufficio Acquisti, piazzetta Aragonesi snc, 90134 Palermo.

Avviso

Palermo, 19 aprile 2018
Si comunica che la prima seduta della gara che si sarebbe dovuta espletare giorno 23 aprile alle ore 10:00,  si celebrerà il 26 aprile alle ore 17:00 presso l’Ufficio Acquisti della Fondazione Teatro Massimo sito in Piazzetta degli Aragonesi, snc, Palermo.
Tale comunicazione sarà trasmessa via pec alle ditte concorrenti.

Palermo, 7 maggio 2018

Si rende noto che la Commissione di gara si riunirà in seduta pubblica per comunicare i punteggi attribuiti per le offerte tecniche e per l’apertura dei plichi contenenti le offerte economiche, in data 18 maggio 2018 ore 16:30 presso l’Ufficio Acquisti della Fondazione Teatro Massimo sito in Piazzetta degli Aragonesi, snc, Palermo.

 

Estratto Determina di nomina commissione

Si comunica che la Commissione di gara si riunirà in seduta pubblica per la prosecuzione delle operazioni di gara in data 4 maggio 2018 ore 16,30 presso l’Ufficio Acquisti della Fondazione Teatro Massimo sito in Piazzetta degli Aragonesi, snc, Palermo.
 
Verbale n.1 del 26 aprile 2018
 
Verbale n.2 del 4 maggio 2018

Richieste di chiarimenti

Quesito n. 1 del 19 marzo 2018 
a.    Nel Disciplinare di gara, all’art. 15.2 pag. 19 viene richiesto di indicare nell’offerta economica il prezzo orario per i mezzi e per il personale addetto, distinguendo tra attività svolte entro il Comune di Palermo o fuori  il Comune di Palermo ed entro i confini regionali; si richiede la motivazione del perché nell’allegato Offerta Economica non risulti specificata tale distinzione anche nella parte relativa all’indicazione dei prezzi orari per i mezzi;

b.    In merito all’offerta tecnica, all’art. 14.1 pagina 19 del disciplinare, viene indicato che  deve essere presentata una relazione di non più di venti pagine, ma questo limite comprende anche eventuali allegati oppure questi possono essere inseriti oltre il limite indicato?

c.    Per quanto riguarda la stima dei costi della manodopera, da inserire nell’offerta economica, necessiteremo per il calcolo di questo costo di una stima delle ore lavorative presunte necessarie per lo svolgimento del servizio.

Risposta
a.    I documenti di gara sono chiari nel rappresentare che solo con riferimento al costo del personale è richiesta una distinta indicazione a seconda che le attività siano svolte all'interno o fuori dal Comune di Palermo. Ciò viceversa non è richiesto quanto alla indicazione del costo del mezzo (comunque comprensivo del costo dell’autista).

b.    L’indicazione del Disciplinare e dell’Allegato 4 è chiara nel prevedere che la relazione “deve essere contenuta in non più di 20 (venti) cartelle di testo (in formato A4, carattere Times New Roman 12, interlinea 1,5), comunque comprensiva di ogni eventuale rappresentazione grafica o fotografica”.
Conseguentemente il numero massimo di cartelle è da ritenersi operante anche con riferimento ad eventuali allegati.

c.    Premesso che, come chiaramente indicato nella lex specialis di gara, l'appalto si svolgerà in ragione di specifici ordinativi di intervento, l'importo a base di gara, nonchè quello della manodopera, sono stato individuati in via presuntiva, non essendo stato possibile prevedere un monte ore complessivo. Conseguentemente l'offerta del concorrente dovrà tenere conto del fatto che i costi della manodopera andranno indicati in proporzione dell'offerta oraria proposta (B2 per il personale  - All. 5) ai sensi degli articoli 23 comma 16 e 95 co. 10 del D.lgs 50/2016.   


Quesito n. 2 del 19 marzo 2018 
a.    Con riferimento al possesso del requisito della certificazione ISO 9001, si chiede se tale certificazione debba essere posseduta esclusivamente dalla scrivente o anche da eventuali ed ulteriori aziende del cui apporto la Società potrebbe avvalersi nel corso dell’espletamento dell’incarico;

b.    relativamente alla lettera d’invito (requisiti di capacità economica finanziaria) nel quale si richiede il possesso di n. 2 referenze bancarie rilasciate da istituti bancari diversi, Vi richiediamo se sia sufficiente il possesso di un'unica referenza bancaria e in caso di risposta negativa, se le stesse debbano essere allegate alla documentazione di gara oppure se sia sufficiente la semplice dichiarazione;

c.    in ordine al punto relativo ai mezzi di trasporto ( requisiti ) si chiede se sia possibile utilizzare veicoli di trasporto appartenenti alla categoria sino ad Euro 3.

Risposta
a.    Il Disciplinare di gara è chiaro nel prevedere il possesso della certificazione ISO 9001 [cfr. art. 8.2, lett. B, terzo pallino, capoverso (iii)] in capo all'unico Concorrente (qualora partecipi singolarmente), ovvero in capo a tutti i membri di una eventuale costituenda ATI [art. 8.3].
    Rispetto a quanto precisato non si comprende a cosa si faccia riferimento con la parte della domanda ove si ipotizza la possibilità di  “avvalersi nel corso dell’espletamento dell’incarico” . L’unica possibilità di avvalersi di soggetti terzi nel corso dell’espletamento dell’incarico è, infatti, limitata alla possibile strutturazione in ATI o al subappalto, rispetto a cui, tuttavia, non muta quanto appena sopra precisato”.

b.    “Il Disciplinare di gara è chiaro quando, nell'individuare i requisiti speciali minimi di natura economico finanziaria, richiede espressamente  che "il Concorrente dovrà fornire n. 2 referenze bancarie ..." (cfr.  art. 8 punto B, pag. 6 del Disciplinare); peraltro, è altrettanto chiaro nello stabilire che, ai sensi dell’art. 86, co. 4, del D.Lgs. n. 50/2016, soltanto ove il Concorrente non è in grado per fondati motivi, di presentare le referenze bancarie richieste, può provare la propria capacità economico-finanziaria mediante qualsiasi altro documento considerato idoneo dalla stazione appaltante. Inoltre - ai fini della dimostrazione del requisito di cui sopra- ove la lex specialis non fosse ritenuta sufficientemente chiara sul punto - si fa presente a tutti i concorrenti – che dette referenze dovranno essere inserite nella busta A "Documentazione Amministrativa".

c.    Il Capitolato Speciale è chiaro sul punto, infatti, all'art.7 pag.5 (circa a metà) stabilisce quanto di seguito riportato: "Nell'esecuzione del servizio l'Aggiudicataria dovrà utilizzare mezzi a ridotto impatto ambientale almeno appartenenti alla categoria Euro4 in conformità alle norme vigenti in materia di automezzi da trasporto e da lavoro"; non ritenendosi dunque ammissibile l'utilizzo di mezzi appartenenti a categorie inferiori a Euro 4.


Quesito n. 3 del 28 marzo 2018 
a.    In merito alla redazione dell’offerta Tecnica da compilare secondo l’allegato 4, le linee guida da voi indicate per la compilazione dei criteri devono essere eliminate dal documento?

Risposta
a.    Le indicazioni riportate nell'Allegato 4 sono solo esemplificative dei criteri motivazionali che il concorrente dovrà indicare nella relazione; dunque è indifferente inserirle o meno nella stessa, fermi restando i limiti dimensionali di cui all'art. 14 del Disciplinare e ribaditi in calce all'Allegato 4.  


Quesito n. 4 del 3 aprile 2018 
a.    Con la seguente chiedo dei chiarimenti in merito al punto di capacità economico - finanziaria in cui si richiedono due referenze bancarie nel caso in cui il concorrente non fosse in grado di presentare una delle due referenze bancarie per fondati motivi potrà provare con  altro documento ritenuto idoneo che attesti la propria capacità finanziaria.
  Le domande che vi inoltro sono: 1 - quali sarebbero i fondati motivi; 2 - quali documenti sono ritenuti idonei dalla stazione appaltante.

Risposta
a.    La lex specialis è chiara nel richiedere la documentazione idonea che la stazione ha valutato necessaria individuandola in due referenze bancarie. I tempi di pubblicazione sono sufficienti per ottenere tale documentazione.  Soltanto nel caso in cui l'operatore economico provi documentalmente i fondati motivi che hanno impedito l'ottenimento dal mercato bancario delle referenze, la stazione appaltante potrà valutare caso per caso ulteriori documenti che forniscano informazioni sulla capacità economica-finanziaria del concorrente.