Nicola Alaimo

Nicola Alaimo

Eccomi! Dunque mi si chiede un ricordo de #‎ilmiomassimo per l' #‎EOD ed eccone uno, solo per cominciare!! Perché di ricordi meravigliosi che mi legano al Teatro Massimo ne ho, e questo non sarà di certo l'unico.... Comincerei con il più "lontano", quello che mi ha dato la possibilità di perdermi per la prima volta, nei meandri di questo unico ed immenso Colosso Palermitano.. Nel 1998 finalmente il Teatro Massimo riapriva i battenti con l'Opera, dopo 24 anni di silenzio assordante, silenzio interrotto con enorme sforzo ma con immensa soddisfazione e orgoglio, dall'allora (e anche attuale!) Sindaco Leoluca Orlando! È Grazie a lui se il Teatro Massimo VIVE e ci fa vivere emozioni meravigliose dal 1998... Dicevo appunto che in quell'anno feci un'audizione (all'auditorium RAI di Viale Strasburgo, non in Teatro) per entrare nel Coro e ... La vinsi! Era tanta la gioia soprattutto per un motivo: avrei visitato nella sua interezza quel meraviglioso Teatro che era stato oggetto, per anni e anni, di pensieri costanti del tipo: "chissà se riaprirà mai, chissà se riuscirò a vedere la Sala interna di questo Tempio..." Io che marinavo la Scuola per andarmene in Piazza Verdi a leggere di fronte al "mio" Teatro, io che sognavo sempre di entrarci, io che speravo di vedere quelle vetrate rotte, sporche e malandate... pulite, riordinate e riparate... Finalmente tutto questo sarebbe stato possibile! La prima volta che calcai le tavole di quel palcoscenico, non riuscii a trattenere le lacrime... Avevo 19 anni! Ho passato anni stupendi come Artista del Coro, fino a quando Marco Betta (straordinario Direttore Artistico) mi disse, complimentandosi con me, con parole bellissime che non dimenticherò mai, che avevo il dovere di provare a far carriera... Così lasciai il Coro e tutti quei colleghi meravigliosi con cui avevo condiviso produzioni memorabili, a cominciare proprio da quell'AIDA della riapertura (1998) per un susseguirsi poi di spettacoli straordinari... Per ritrovarmeli dopo qualche anno, quando in veste di solista sono tornato nel mio amato Teatro. Ma questa è un'altra storia.